Nuovo Codice dei contratti: Aggiornata la guida Itaca sulla tracciabilità

Il Consiglio Direttivo di ITACA (Istituto per l’innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale), nella seduta del 21 dicembre 2016, ha...

18/01/2017
© Riproduzione riservata
Nuovo Codice dei contratti: Aggiornata la guida Itaca sulla tracciabilità

Il Consiglio Direttivo di ITACA (Istituto per l’innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale), nella seduta del 21 dicembre 2016, ha approvato l’adeguamento al nuovo Codice dei contratti di cui al Decreto legislativo n.50/2016, della “Guida alla redazione dei documenti per la Trasparenza e Tracciabilità (T&T) della fase esecutiva dei contratti pubblici di lavori servizi e forniture”, già adottata dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome il 19 febbraio 2015.

Il documento, redatto nell’ambito del Gruppo di lavoro interregionale “Legalità e Trasparenza” di ITACA, coordinato dalla Regione Campania ed a cui partecipano anche organismi di rappresentanza degli operatori economici (associazioni delle imprese, sindacati e consigli nazionale degli ordini professionali), sarà a breve supportato anche da uno specifico strumento informatico.

Il lavoro si focalizza sulla fase esecutiva del contratto, per la quale i rischi della corruzione e del condizionamento della criminalità organizzata sono storicamente accertati e si esprimono con maggiore forza e frequenza, in special modo nella gestione dei subappalti e dei subcontratti. Si intende quindi offrire alle Stazioni Appaltanti taluni suggerimenti e strumenti operativi per rendere più trasparente questa fase del ciclo del contratto pubblico.

Più in particolare, le indicazioni proposte vogliono perseguire un efficace monitoraggio sull’applicazione delle norme vigenti nella fase esecutiva, definendo nel dettaglio metodologie e procedure per la Trasparenza e Tracciabilità del flusso di denaro attinente al contratto, nonché talune peculiari penali previste in caso di inadempienza dell’operatore economico.

I documenti per la Trasparenza e la Tracciabilità si applicano agli appaltatori, ai subappaltatori e ai subcontraenti della filiera delle imprese nonché ai concessionari di finanziamenti pubblici, anche europei, a qualsiasi titolo interessati ai lavori, ai servizi e alle forniture pubblici.

La guida contiene i seguenti allegati tecnici contrattuali:

utili a promuovere buone prassi di trasparenza per le amministrazioni aggiudicatrici nella gestione della fase esecutiva di un contratto pubblico, per la quale i rischi della corruzione e del condizionamento della criminalità organizzata sono storicamente accertati e si esprimono con maggiore forza e frequenza, in special modo nella gestione dei subappalti e dei subcontratti.

Più in particolare, le indicazioni proposte vogliono perseguire un efficace monitoraggio sull’applicazione delle norme vigenti nella fase esecutiva, definendo nel dettaglio metodologie e procedure per la Trasparenza e Tracciabilità del flusso di denaro attinente al contratto.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it