Regione siciliana: Moduli unificati e standardizzati in materia di attività commerciali e assimilate

Sulla Gazzetta della Regione siciliana n. 19 del 27/4/2018 è stato pubblicato il decreto dell’Assessorato delle attività produttive 16 aprile 2018 recante “P...

30/04/2018
© Riproduzione riservata
Regione siciliana: Moduli unificati e standardizzati in materia di attività commerciali e assimilate

Sulla Gazzetta della Regione siciliana n. 19 del 27/4/2018 è stato pubblicato il decreto dell’Assessorato delle attività produttive 16 aprile 2018 recante “Presa d’atto della deliberazione della Giunta regionale n. 141 del 28 marzo 2018, con la quale il Governo regionale ha adottato i moduli unificati e standardizzati in materia di attività commerciali e assimilate”.

Con il decreto in argomento si prende atto della deliberazione della Giunta regionale n. 141 del 28 marzo 2018, con la quale, nell’ambito del “Piano di rafforzamento amministrativo (PRA) - Programmazione 2014/2020”, il Governo regionale ha adottato i moduli unificati e standardizzati in materia di attività commerciali e assimilate, dell’attività di vendita e somministrazione di alcolici, dell’esercizio di vicinato e della media e grande struttura in conformità alle determinazioni della Conferenza unificata del 22 febbraio 2018 (Repertorio atti n. 18/CU), e specificatamente:

Modulistica in materia di attività commerciali e assimilate

  • mod. 22 Comunicazione per l’avvio di attività di commercio all’ingrosso;
  • mod. 23 Segnalazione certificata di inizio attività per l’esercizio dell’attività di facchinaggio;
  • mod. 24 Segnalazione certificata di inizio attività per l’esercizio dell’attività di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione;
  • mod. 25 Comunicazione per l’esercizio dell’attività delle agenzie di affari di competenza del comune.

Modulistica modificata e/o integrata

  • mod. 2 ver. 1.2 Segnalazione certificata di inizio Attività per l’esercizio di vicinato;
  • mod. 3 ver. 1.2 Domanda di autorizzazione per l’esercizio di media o grande struttura di vendita;
  • mod. 4 ver. 1.2 Segnalazione certificata di inizio attività per l’esercizio di vendita in spacci interni (esercizio commerciale in locale non aperto al pubblico);
  • mod. 5 ver. 1.2 Segnalazione certificata di inizio attività per l’esercizio di vendita mediante apparecchi automatici in altri esercizi commerciali già abilitati o in altre strutture e/o su area pubblica;
  • mod. 6 ver. 1.2 Segnalazione certificata di inizio attività per l’esercizio di vendita per corrispondenza, televisione e altri sistemi di comunicazione, compreso il commercio on line;
  • mod. 7 ver. 1.2 Segnalazione certificata di inizio attività per l’esercizio di vendita presso il domicilio dei consumatori;
  • mod. 8 ver. 1.2 Domanda di autorizzazione per bar, ristoranti e altri esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (in zone tutelate);
  • mod. 9 ver. 1.2 Segnalazione certificata di inizio attività per bar, ristoranti e altri esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (in zone non tutelate);
  • mod. 10 ver. 1.2 Segnalazione certificata di inizio attività per esercizi di somministrazione temporanea di alimenti e bevande;
  • mod. 17 ver. 1.2 Segnalazione certificata di Inizio attività per l’esercizio di somministrazione di alimenti e bevande al domicilio del consumatore;
  • mod. 18 ver. 1.2 Segnalazione certificata di inizio attività per l’esercizio di attività di somministrazione di alimenti e bevande in esercizi posti nelle aree di servizio
  • e/o nelle stazioni;
  • mod. 19 ver. 1.2 Segnalazione certificata di inizio attività per l’esercizio di attività di somministrazione di alimenti e bevande nelle scuole, negli ospedali, nelle comunità religiose, in stabilimenti militari o nei mezzi di trasporto pubblico.

Le amministrazioni comunali, entro oggi 30 aprile 2018 dovranno provvedere ad adeguare la propria modulistica secondo i moduli adottati dalla Giunta regionale con deliberazione n. 141 del 28 marzo 2018.

In allegato, il decreto 16 aprile 2018 e la delibera di Giunta n. 141 del 28 marzo 2018 unitamente agli allegati.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it