Restauratore beni culturali: costituita commissione valutazione delle domande per acquisizione qualifica di collaboratore

Dopo la pubblicazione del bando pubblico per l'acquisizione della qualifica di restauratore di beni culturali ai sensi dell'art. 182, commi 1, 1-bis, 1-ter, ...

01/09/2015
© Riproduzione riservata
Restauratore beni culturali: costituita commissione valutazione delle domande per acquisizione qualifica di collaboratore
Dopo la pubblicazione del bando pubblico per l'acquisizione della qualifica di restauratore di beni culturali ai sensi dell'art. 182, commi 1, 1-bis, 1-ter, 1-quater, 1-novies del Codice dei beni culturali, il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (MiBACT) ha reso noto di aver costituito la commissione per la valutazione delle domande pervenute.

La commissione è stata costituita con decreto del Direttore generale educazione e ricerca del 23 aprile 2015 ed è così composta:
  • Pio Baldi - architetto, ex dirigente generale del Ministero, ex presidente della Fondazione MAXXI;
  • Giorgio Bonsanti - storico dell’arte, ex soprintendente dell’Opificio delle pietre dure;
  • Stefano De Caro - archeologo, direttore generale dell’ICCROM, ex dirigente generale del Ministero;
  • Lidia Rissotto - restauratrice, ex direttrice della Scuola di alta formazione dell’Istituto superiore per la conservazione e il restauro;
  • Raffaele Sassano - ex dirigente generale del Ministero.

La commissione si è già riunita due volte e sta proseguendo i lavori tramite accesso a distanza alla banca dati. Il termine dei lavori è previsto per il 31 dicembre 2015, con eventuale proroga di sessanta giorni.

A cura di Ilenia Cicirello
   

Documenti Allegati