Sismabonus: Il Dm Infrastrutture, le linee guida e i moduli per i professionisti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio e il Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici Massimo Sessa, hanno presentato...

01/03/2017
© Riproduzione riservata
Sismabonus: Il Dm Infrastrutture, le linee guida e i moduli per i professionisti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio e il Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici Massimo Sessa, hanno presentato ieri i contenuti del decreto ministeriale sulla classificazione del rischio sismico delle costruzioni e delle allegate linee guida che permetteranno di attivare il cosiddetto “Sismabonus” cioè gli incentivi fiscali, previsti dall’articolo 1, comma 2, lettera c), della Legge di Bilancio 2017.

Le Linee Guida definiscono otto classi di rischio dalla classe A+ (meno rischio) alla classe G (più rischio che consentono di attribuire ad un edificio una specifica Classe di Rischio Sismico mediante un unico parametro che tenga conto sia della sicurezza sia degli aspetti economici.

Le Linee Guida forniscono indirizzi di massima sulla progettazione e associano ai livelli di sicurezza un costo convenzionale in base ai dati del monitoraggio della ricostruzione a seguito del terremoto del 2009 in Abruzzo.

Le Linee Guida affrontano, con un nuovo approccio, il tema della classificazione del Rischio Sismico delle costruzioni esistenti coniugando:

  • il rispetto del valore della salvaguardia della vita umana (mediante i livelli di sicurezza previsti dalla Vigenti Norme Tecniche per le Costruzioni)
  • la considerazione delle possibili perdite economiche e delle perdite sociali (in base a robuste stime convenzionali basate anche sui dati della Ricostruzione post Sisma Abruzzo 2009).

In allegato:

A cura di Redazione LavoriPubblici.it