Terremoto centro-Italia: Due nuove Ordinanze del Commissario del governo

Sulla Gazzetta ufficiale n. 60 del 13 marzo 2017 è stata pubblicata l’Ordinanza 3 marzo 2017, n. 16 del Commissario del governo per la ricostruzione nei terr...

14/03/2017
© Riproduzione riservata
Terremoto centro-Italia: Due nuove Ordinanze del Commissario del governo

Sulla Gazzetta ufficiale n. 60 del 13 marzo 2017 è stata pubblicata l’Ordinanza 3 marzo 2017, n. 16 del Commissario del governo per la ricostruzione nei territori interessati dal sisma del 24 agosto 2016 avente ad oggetto “Disciplina delle modalità di funzionamento e di convocazione della Conferenza permanente e delle Conferenze regionali previste dall’articolo 16 del decreto legge 17 ottobre 2016, n. 189, come convertito dalla legge 15 dicembre 2016, n. 229 e s.m.i.”.

All’articolo 1 dell’Ordinanza n. 16 è precisato che la Conferenza permanente:

  • esprime parere obbligatorio e vincolante sugli strumenti urbanistici attuativi adottati dai singoli Comuni entro trenta giorni dal ricevimento della documentazione da parte dei Comuni stessi;
  • approva i progetti esecutivi delle opere pubbliche e dei lavori relativi a beni culturali di competenza del Commissario straordinario, del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ed acquisisce l'autorizzazione per gli interventi sui beni culturali, che è resa in seno alla Conferenza stessa dal rappresentante del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo;
  • esprime parere obbligatorio e vincolante sul programma delle infrastrutture ambientali di cui all’articolo 14, comma 2, lettera f) del decreto legge n. 189 del 2016.

Per quanto concerne, invece, le conferenze provinciali, all’articolo 5 del provvedimento è pecisato che le stesse

  • esprimono i pareri ambientali, paesaggistici, di tutela dei beni culturali o ricompresi in aree dei parchi nazionali o delle aree protette regionali, relativamente agli interventi privati e per quelli attuati dalle Regioni ai sensi dell'articolo 15, comma 1, lettera a), del decreto legge e dalle Diocesi ai sensi del medesimo articolo 15, comma 2;
  • esprimono il parere obbligatorio per tutti i progetti di fattibilità relativi ai beni culturali sottoposti alla tutela del codice dei beni culturali e del paesaggio di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, e, limitatamente alle opere pubbliche, esprime il parere relativo agli interventi sottoposti al vincolo ambientale o ricompresi nelle aree dei parchi nazionali o delle aree protette regionali.

Anche se non ancora pubblicata sulla Gazzetta ufficiale, il Commissario del governo ha predisposto anche l’Ordinanza n. 17 del 10 marzo 2017 recante “Disciplina delle modalità di effettuazione delle erogazioni liberali ai fini della realizzazione di interventi per la ricostruzione e ripresa dei territori colpiti dagli eventi sismici”.

In allegato l’Ordinanza n. 16 del 3 marzo 2017 e l’Ordinanza n. 17 del 10 marzo 2017.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it