Terremoto centro-Italia: continuano i sopralluoghi sulle scuole

Proseguono gli incontri del Capo Dipartimento della Protezione civile con i sindaci delle aree colpite dal terremoto del 24 agosto, per fare il punto sull’as...

31/08/2016
© Riproduzione riservata
Terremoto centro-Italia: continuano i sopralluoghi sulle scuole

Proseguono gli incontri del Capo Dipartimento della Protezione civile con i sindaci delle aree colpite dal terremoto del 24 agosto, per fare il punto sull’assistenza e discutere delle necessità del territorio.

Ieri si è svolto ad Arquata del Tronto all’interno del Com-Centro Operativo Misto un incontro operativo del Capo Dipartimento Fabrizio Curcio e del coordinatore della Di.Coma.C Titti Postiglione insieme al sindaco Aleandro Petrucci, per discutere delle possibili soluzioni alloggiative per i prossimi mesi.

Continua intanto il lavoro delle squadre di tecnici di ReLuis e Eucentre, centri di competenza del Dipartimento della Protezione civile, impegnati nelle verifiche di agibilità degli edifici scolastici nei territori colpiti, con l’obiettivo di valutare il grado di danneggiamento. In particolare, nella giornata di ieri hanno lavorato sette squadre di ReLuis e una squadra di Eucentre nelle Marche, nel Lazio e in Abruzzo. Nelle Marche, i sopralluoghi hanno riguardato scuole nei comuni di Macerata, Recanati, Cingoli (MC), Falerone (FM) e Force (AP); in Abruzzo, nei comuni di Colledara (TE) e Montorio a Vomano (TE); nel Lazio, nel comune di Cittareale (RI).

In Di.Coma.C, inoltre, si è svolto un incontro con il MiBaCT- Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, per definire una strategia di intervento e programmare le attività future.

A cura del Dipartimento della Protezione civile