Tutte le norme UNI a disposizione della filiera delle costruzioni grazie all’accordo con F.IN.CO.

Fino al 31 dicembre 2016 le 3.000 imprese aderenti a F.IN.CO. (Federazione Industrie Prodotti Impianti Servizi ed Opere Specialistiche per le Costruzioni) po...

08/04/2016
© Riproduzione riservata
Tutte le norme UNI a disposizione della filiera delle costruzioni grazie all’accordo con F.IN.CO.

Fino al 31 dicembre 2016 le 3.000 imprese aderenti a F.IN.CO. (Federazione Industrie Prodotti Impianti Servizi ed Opere Specialistiche per le Costruzioni) potranno avere totale accesso ai testi integrali delle norme UNI (e dei recepimenti di norme europee EN nonché delle adozioni di norme internazionali ISO; testi in vigore ed edizioni ritirate e/o sostituite).

Si tratta di circa 40.000 documenti tecnici - organizzati - che stabiliscono lo "stato dell'arte" di prodotti, processi, servizi e professioni di fondamentale importanza per le imprese.
Il tutto a un costo inferiore a quello di un caffè al giorno: € 25 al mese.

L’accordo - siglato il 30 marzo - prevede l’accesso all’archivio delle norme UNI 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana, da qualsiasi dispositivo collegato a internet. L’aggiornamento avviene in continuo. L’abbonamento dà diritto alla consultazione dei testi integrali delle norme ma non al download dei file né alla stampa. La consultazione decorre dalla data di attivazione e resta attiva fino a tutto il 31 dicembre 2016.

Facilitare l’accesso alle norme significa aiutare le imprese e il Paese a crescere: la normazione tecnica infatti contribuisce al miglioramento dell’efficienza e dell’efficacia del sistema perché fornisce gli strumenti di supporto all’innovazione tecnologica, alla competitività, alla tutela dell’ambiente, alla qualità di prodotti, servizi e processi, alla protezione dei consumatori.

Secondo il Vicepresidente F.IN.CO. e UNI - Sergio Fabio Brivio – è evidente “la convenienza dell’iniziativa affinché le aziende, specie le piccole e medie, possano usufruire dei vantaggi derivanti dalla conoscenza dei contenuti di tutte le norme tecniche, in particolare per quelle:

  • con certificazioni di sistema e di prodotto (a supporto delle quali sono richieste le norme in originale o servizi equivalenti che ne garantiscano la disponibilità);
  • che rispettano specifiche tecniche nella produzione di beni e servizi (per soddisfare le richieste di conformità da parte dei clienti/committenti privati e pubblici, nonché delle autorità di controllo),
  • che desiderano essere più competitive, migliorando e innovando prodotti, servizi e processi, aumentando la sicurezza e riducendo l’impatto ambientale.

La filiera delle costruzioni è storicamente uno dei "pilastri" della normazione. E’ infatti ad essa riconducibile - direttamente o indirettamente - oltre il 15% delle norme UNI: in origine prevalentemente di prodotto, dimensionali e prescrittive, oggigiorno invece sono orientate al processo, alle prestazioni e alle figure professionali.

A cura di Ufficio Stampa UNI

Tag: