Accertamento rischi e prevenzione: INAIL assume 32 professionisti

L'Ente assume ingegneri, biologi, chimici, fisici e agronomi. Presentazione delle domande entro il 26 maggio esclusivamente sul sito

di Redazione tecnica - 28/04/2022
© Riproduzione riservata
Accertamento rischi e prevenzione: INAIL assume 32 professionisti

L’INAIL ricerca 32 professionisti a tempo pieno e indeterminato, da inserire presso la Consulenza tecnica accertamento rischi e prevenzione da inquadrare nel ruolo dei professionisti, I livello di professionalità, di cui al CCNL dell’Area funzioni centrali.

Accertamento rischi e prevenzione sul lavoro: il bando INAIL

Come riportato nel bando, l’Ente selezionerà 32 figure in possesso di Laurea magistrale (LM) in:

  • Biologia (LM-06)
  • Fisica (LM-17)
  • Ingegneria Aerospaziale e Astronautica (LM-20)
  • Ingegneria Biomedica (LM-21)
  • Ingegneria Chimica (LM-22)
  • Ingegneria Civile (LM-23)
  • Ingegneria dei Sistemi Edilizi (LM-24)
  • Ingegneria dell'Automazione (LM-25)
  • Ingegneria della Sicurezza (LM-26)
  • Ingegneria delle telecomunicazioni (LM-27)
  • Ingegneria Elettrica (LM-28)
  • Ingegneria Elettronica (LM-29)
  • Ingegneria Energetica e Nucleare (LM-30)
  • Ingegneria Gestionale (LM-31)
  • Ingegneria Informatica (LM-32)
  • Ingegneria Meccanica (LM-33)
  • Ingegneria Navale (LM-34)
  •  Ingegneria dell’Ambiente e del Territorio (LM-35)
  • Scienze Chimiche (LM-54)
  • Scienze e Tecnologie agrarie (LM-69)
  • Scienze e Tecnologie della Chimica Industriale (LM-71)
  • Scienze e Tecnologie Geologiche (LM-74)
  • Scienze Zootecniche e Tecnologie Animali (LM-86)

I candidati potranno anche essere in possesso di laurea specialistica (LS) o di diploma di laurea (DL) “vecchio ordinamento", equiparati ad una delle suddette classi di lauree magistrali.

Inoltre, i vincitori del concorso dovranno essere iscritti alla sezione A dell’Albo di uno dei seguenti Ordini Professionali:

  • Ordine dei Biologi;
  • Ordine dei Geologi;
  • Ordine degli Ingegneri;
  • Ordine dei Chimici e dei Fisici;
  • Ordine dei dottori Agronomi e forestali;

Modalità di svolgimento del concorso

Le prove di esame del concorso si articoleranno in una prova scritta e in una prova orale. La prova scritta consisterà nella somministrazione di quesiti a risposta multipla e avrà ad oggetto argomenti afferenti alle seguenti aree di materie:

  • legislazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro;
  • metodi e tecniche di valutazione dei rischi per la salute e la sicurezza sul lavoro;
  • gestione del rischio da interferenze (DUVRI);
  • igiene industriale;
  • gestione delle emergenze;
  • gestione dei rischi nei cantieri temporanei e mobili;
  • informazione e formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro;
  • dispositivi di protezione individuale: regolamento DPI, criteri di scelta, impiego, gestione, manutenzione;
  • cenni di legislazione in materia di tutela del lavoro, della maternità, del lavoro notturno;
  • rischi connessi allo stress lavoro correlato, alle differenze di genere, all’età, alla provenienza da altri Paesi e quelli connessi alla specifica tipologia contrattuale attraverso cui viene resa la prestazione di lavoro;
  • caratteristiche degli ambienti di lavoro;
  • sicurezza di attrezzature, macchine e impianti comprese quelle soggette alle direttive PED ed ATEX;
  • valutazione dei rischi e misure di prevenzione e protezione relative a:
    • rischio incendio, esplosione, elettrico, illuminazione, videoterminali;
    • rischi fisici, chimici e biologici;
    • rischio da agenti cancerogeni, con particolare riferimento a silice e amianto;
    • rischio di caduta dall'alto;
    • rischi posturali, da movimentazione manuale dei carichi e da sforzi ripetuti;
    • microclima;
  • elementi di ergonomia;
  • cenni di classificazione degli infortuni e delle malattie professionali;
  • sistemi di normazione tecnica, accreditamento e certificazione;
  • elementi di gestione sistemica delle organizzazioni (qualità – norme della serie UNI EN ISO 9000, ambiente – norme della serie UNI EN ISO 14000;
  • sistemi di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (Linee guida Uni-INAIL e UNI ISO 45001);
  • responsabilità amministrativa delle imprese e modelli organizzativi e gestionali;
  • legislazione in materia di assicurazione contro gli infortuni e le malattie professionali.

La prova orale consisterà in un colloquio sulle stesse materie.

Termini e modalità di presentazione della domanda

La domanda dovrà essere compilata e inviata per via telematica, entro le ore 17.00 del 26 maggio 2022, utilizzando l’applicazione informatica presente sul sito istituzionale Inail, all’indirizzo www.inail.it, mediante l’utilizzo di SPID, CNS o CIE. Sul sito, l’Ente ha anche messo a disposizione dei candidati alcune FAQ per una corretta iscrizione al concorso.

Documenti Allegati