Sogesid seleziona 3 ingegneri per la Struttura Tecnica di supporto al Commissario Straordinario Unico per la Depurazione

La società di ingegneria in house providing del MiTE e del MIMS seleziona 3 esperti tecnici ingegneri da impiegare nell'ambito della Struttura Tecnica di supporto al Commissario Straordinario Unico per la Depurazione

di Redazione tecnica - 10/06/2021
© Riproduzione riservata
Sogesid seleziona 3 ingegneri per la Struttura Tecnica di supporto al Commissario Straordinario Unico per la Depurazione

Sogesid S.p.A., Società in house providing dei Ministeri della Transizione Ecologica (MiTE) e delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili (MIMS) ha pubblicato un avviso di selezione per tre figure professionali, da impiegare nell'ambito della Struttura Tecnica di supporto al Commissario Straordinario Unico per la Depurazione.

L’avviso di ricerca di Sogesid

In particolare, Sogesid ha indetto una selezione pubblica per il reperimento delle figure professionali di seguito elencate:

  • n. 1 esperto tecnico senior a tempo determinato per la sede di Palermo, con laurea in Ingegneria per l'ambiente e il territorio o Ingegneria civile;
  • n. 1 esperto tecnico junior con incarico a p.iva o co.co.co per la sede di Palermo, laureato in Ingegneria per l'ambiente e il territorio o Ingegneria civile;
  • n. 1 esperto tecnico junior con incarico a p.iva o co.co.co per la sede di Catania, Laureato in Ingegneria per l'ambiente e il territorio o Ingegneria civile.

Requisiti di ammissione esperto tecnico senior Palermo

I candidati dovranno dimostrare di avere maturato almeno 5 anni di esperienza professionale documentata in progettazione ed esecuzione dei lavori inerenti sistemi di raccolta e trattamento delle acque reflue.

Sono richieste:

  • Iscrizione all’albo professionale degli ingegneri da almeno 10 anni;
  • conoscenza della normativa sui contratti pubblici di cui al D.Lgs. 50/2016 (lavori e servizi) e delle linee guida ANAC, in particolare sulle procedure di attuazione dei Lavori pubblici;
  • conoscenza della normativa di settore sul servizio idrico integrato, con particolare riguardo al segmento fognario e depurativo e alla disciplina tecnica degli scarichi;
  • conoscenza della Direttiva Comunitaria 91/271/CEE sulle acque reflue, delle sentenze di condanna della Corte di Giustizia dell’Unione Europea C-565/10, C251/17, C-85/13 e delle procedure di infrazione 2014/2059 e 2017/2181;
  • conoscenza dei principali applicativi informatici (pacchetto Office, Autocad, Primus);
  • capacità a lavorare in team nel rispetto dei tempi e dei risultati attesi;
  • spiccata capacità di programmazione e organizzazione delle attività;
  • propositività, flessibilità e disponibilità alla partecipazione a riunioni, incontri con il team di lavoro;
  • patente B in corso di validità e disponibilità a trasferte;
  • disponibilità immediata.

Oggetto di valutazione:

  • esperienza almeno quinquennale nell’ambito delle attività di programmazione, progettazione, affidamento o esecuzione di appalti e concessioni di lavori e servizi nel settore fognario/depurativo nella qualità di Responsabile Unico del Procedimento/Direttore dell’Esecuzione del Contratto/Direttore dei Lavori o supporto alle stesse figure o nello svolgimento di mansioni nell’ambito tecnico/amministrativo;
  • esperienza in progettazione e conduzione dei lavori inerenti sistemi di raccolta e trattamento delle acque reflue, oltre che nella conoscenza e utilizzo di software di verifica delle reti idrauliche e dei processi di trattamento;
  • esperienza nel controllo tecnico, contabile e amministrativo dell'esecuzione di opere pubbliche con particolare riferimento ai controlli di accettazione dei materiali e della contabilità lavori;
  • competenza in Project Management, acquisita anche attraverso la frequenza, con profitto, di corsi di formazione;
  • esperienza lavorativa maturata all’interno di Stazioni Appaltanti, quali Pubbliche Amministrazioni o loro enti in house ovvero Concessionari di servizi pubblici e Strutture Commissariali;
  • conoscenza di applicativi GIS e BIM.

Compiti

Nell’ambito della Struttura Tecnica di supporto al Commissario Straordinario Unico per la realizzazione degli interventi nel settore fognario e depurativo in Sicilia, le figure professionali richieste dovranno svolgere ed assicurare in modo continuativo attività di supporto alla funzione di Responsabile Unico del Procedimento, di Direttore dell’Esecuzione del Contratto nonché, laddove richiesto, l’attività di Responsabile Unico del Procedimento, oltre a garantire l’assistenza tecnica alla Struttura Commissariale anche nella gestione dei procedimenti autorizzativi.

L’attività prevista è incompatibile con eventuali altri rapporti di lavoro subordinato.

Requisiti di ammissione esperto tecnico junior Palermo

I candidati dovranno dimostrare di avere maturato almeno 5 anni di esperienza professionale documentata in progettazione ed esecuzione dei lavori inerenti sistemi di raccolta e trattamento delle acque reflue.

Sono richieste:

  • Iscrizione all’albo professionale degli ingegneri da almeno 5 anni;
  • conoscenza della normativa sui contratti pubblici di cui al D.Lgs. 50/2016 (lavori e servizi) e delle linee guida ANAC, in particolare sulle procedure di attuazione dei Lavori pubblici;
  • conoscenza della normativa di settore sul servizio idrico integrato, con particolare riguardo al segmento fognario e depurativo e alla disciplina tecnica degli scarichi;
  • conoscenza della Direttiva Comunitaria 91/271/CEE sulle acque reflue, delle sentenze di condanna della Corte di Giustizia dell’Unione Europea C-565/10, C251/17, C-85/13 e delle procedure di infrazione 2014/2059 e 2017/2181;
  • conoscenza dei principali applicativi informatici (pacchetto Office, Autocad, Primus);
  • capacità a lavorare in team nel rispetto dei tempi e dei risultati attesi;
  • propositività, flessibilità e disponibilità alla partecipazione a riunioni, incontri con il team di lavoro;
  • patente B in corso di validità e disponibilità a trasferte;
  • disponibilità immediata.

Oggetto di valutazione:

  • esperienza in progettazione e conduzione dei lavori inerenti sistemi di raccolta e trattamento delle acque reflue, oltre che nella conoscenza e utilizzo di software di verifica;
  • esperienza nell’ambito delle attività di programmazione, progettazione, affidamento o esecuzione di appalti e concessioni di lavori e servizi nel settore fognario/depurativo nella qualità di Responsabile Unico del Procedimento/Direttore dell’Esecuzione del Contratto/Direttore dei Lavori o supporto alle stesse figure;
  • esperienza nel controllo tecnico, contabile e amministrativo dell'esecuzione di opere pubbliche con particolare riferimento ai controlli di accettazione dei materiali e della contabilità lavori;
  • esperienza lavorativa maturata all’interno di Stazioni Appaltanti, quali Pubbliche Amministrazioni o loro enti in house ovvero Concessionari di servizi pubblici e Strutture Commissariali;
  • conoscenza di applicativi GIS e BIM.

Compiti:

Nell’ambito della Struttura Tecnica di supporto al Commissario Straordinario Unico per la realizzazione degli interventi nel settore fognario e depurativo in Sicilia, le figure professionali richieste dovranno svolgere ed assicurare in modo continuativo attività di supporto alla funzione di Responsabile Unico del Procedimento, di Direttore dell’Esecuzione del Contratto nonché, laddove richiesto, l’attività di Responsabile Unico del Procedimento, oltre a garantire l’assistenza tecnica alla Struttura Commissariale anche nella gestione dei procedimenti autorizzativi.

L’attività prevista è incompatibile con eventuali altri rapporti di lavoro subordinato.

Requisiti di ammissione esperto tecnico junior Catania

I candidati dovranno dimostrare di avere maturato almeno 5 anni di esperienza professionale documentata in progettazione ed esecuzione dei lavori inerenti sistemi di raccolta e trattamento delle acque reflue.

Sono richieste:

  • Iscrizione all’albo professionale degli ingegneri da almeno 5 anni;
  • conoscenza della normativa sui contratti pubblici di cui al D.Lgs. 50/2016 (lavori e servizi) e delle linee guida ANAC, in particolare sulle procedure di attuazione dei Lavori pubblici;
  • conoscenza della normativa di settore sul servizio idrico integrato, con particolare riguardo al segmento fognario e depurativo e alla disciplina tecnica degli scarichi;
  • conoscenza della Direttiva Comunitaria 91/271/CEE sulle acque reflue, delle sentenze di condanna della Corte di Giustizia dell’Unione Europea C-565/10, C251/17, C-85/13 e delle procedure di infrazione 2014/2059 e 2017/2181;
  • conoscenza dei principali applicativi informatici (pacchetto Office, Autocad, Primus);
  • capacità a lavorare in team nel rispetto dei tempi e dei risultati attesi;
  • propositività, flessibilità e disponibilità alla partecipazione a riunioni, incontri con il team di lavoro;
  • patente B in corso di validità e disponibilità a trasferte;
  • disponibilità immediata.

Oggetto di valutazione:

  • esperienza in progettazione e conduzione dei lavori inerenti sistemi di raccolta e trattamento delle acque reflue, oltre che nella conoscenza e utilizzo di software di verifica;
  • esperienza nell’ambito delle attività di programmazione, progettazione, affidamento o esecuzione di appalti e concessioni di lavori e servizi nel settore fognario/depurativo nella qualità di Responsabile Unico del Procedimento/Direttore dell’Esecuzione del Contratto/Direttore dei Lavori o supporto alle stesse figure;
  • esperienza nel controllo tecnico, contabile e amministrativo dell'esecuzione di opere pubbliche con particolare riferimento ai controlli di accettazione dei materiali e della contabilità lavori;
  • esperienza lavorativa maturata all’interno di Stazioni Appaltanti, quali Pubbliche Amministrazioni o loro enti in house ovvero Concessionari di servizi pubblici e Strutture Commissariali;
  • conoscenza di applicativi GIS e BIM.

Compiti

Nell’ambito della Struttura Tecnica di supporto al Commissario Straordinario Unico per la realizzazione degli interventi nel settore fognario e depurativo in Sicilia, le figure professionali richieste dovranno svolgere ed assicurare in modo continuativo attività di supporto alla funzione di Responsabile Unico del Procedimento, di Direttore dell’Esecuzione del Contratto nonché, laddove richiesto, l’attività di Responsabile Unico del Procedimento, oltre a garantire l’assistenza tecnica alla Struttura Commissariale anche nella gestione dei procedimenti autorizzativi.

L’attività prevista è incompatibile con eventuali altri rapporti di lavoro subordinato.