Avviso di liquidazione dell'imposta di registro: i termini per la notifica

Cosa succede se si riceve un avviso di liquidazione relativo a un'imposta di cinque anni prima? Ecco la risposta del Fisco

di Redazione tecnica - 28/11/2022
© Riproduzione riservata
Avviso di liquidazione dell'imposta di registro: i termini per la notifica

Quali sono i termini per la notifica di un avviso di liquidazione di imposta di registro? Si tratta del quesito posto da un contribuente a Fisco Oggi, a seguito dell’avviso ricevuto in relazione a un contratto di locazione registrato nel 2017.

Avviso di liquidazione per imposta di registro: quando decade?

Come spiega l’Agenzia delle Entrate, oltre alla data di notifica, è necessario sapere se l’atto è stato notificato per la mancata registrazione del contratto di locazione o per l’omesso versamento dell’imposta dovuta (per annualità successive alla prima, risoluzione, cessione o proroga del contratto) e quindi quale ipotesi si applica tra quelle previste dall’art. 76 del d.P.R. n. 131/1986.

È infatti questa norma che definisce i termini di decadenza per l’accertamento dell’imposta di registro sui contratti di locazione.

Essa in particolare dispone che:

  •  per gli atti non presentati per la registrazione, l’imposta deve essere richiesta, a pena di decadenza, entro cinque anni dal giorno in cui, a norma degli articoli 13 e 14 dello stesso decreto, avrebbe dovuto essere richiesta la registrazione (comma 1);
  • l’imposta dovuta per le annualità successive alla prima, per le cessioni, le risoluzioni e le proroghe dei contratti di locazione e di affitto di beni immobili (e le relative sanzioni e gli interessi dovuti) vanno richiesti, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello di scadenza del pagamento (comma 2-bis dell’articolo 76).

Due quindi le soluzioni possibili:

  • se il contribuente si riferisce alla mancata registrazione dell’atto, l’imposta va richiesta a pena di decadenza, entro cinque anni dal giorno in cui avrebbe dovuto essere richiesta la registrazione;
  • se invece l'avviso riguarda annualità successive, l’atto decade se esso viene notificato dopo il 31 dicembre del quinto anno successivo alla scadenza del pagamento.