Bonus Terme, in arrivo il click day

L’8 novembre scattano le prenotazioni fino ad esaurimento fondi. Intanto le strutture termali possono accreditarsi sulla piattaforma di Invitalia per aderire all’iniziativa.

di Redazione tecnica - 31/10/2021
© Riproduzione riservata
Bonus Terme, in arrivo il click day

Bonus Terme: in vista del click day dell’8 novembre, le strutture termali che intendono aderire all’iniziativa possono accreditarsi sulla piattaforma Invitalia e determinare così l’elenco di operatori tra cui i cittadini potranno scegliere per prenotare.

Click Day Bonus Terme: il buono per servizi termali

Il bonus terme è un buono per l’acquisto di servizi termali destinato a tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia. L’importo massimo del bonus per ogni cittadino è di € 200, erogato sotto forma di sconto in fattura.

L’agevolazione quest’anno è regolata dal Decreto dell’1 luglio 2021 del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) che ha istituito un fondo apposito e individuato i servizi termali ammissibili. Le risorse stanziate ammontano a 53 milioni di euro e sono disponibili fino ad esaurimento fondi.

In particolare può usufruire del Bonus Terme qualsiasi prestazione erogata da un istituto termale accreditato, ad eccezione dei servizi di ristorazione e di ospitalità. I servizi includono pertanto sia prestazioni esenti Iva, sia prestazioni soggette a Iva.

Enti termali: cosa fare per accreditarsi al Bonus Terme

Per entrare a far parte dell’elenco delle strutture aderenti all’iniziativa, gli enti termali si devono prima accreditare sulla piattaforma Invitalia.

Gli enti devono avere i tre requisiti indicati nel Decreto MISE dell’1 luglio 2021:

  • essere iscritti al registro delle imprese e risultare in attività;
  • essere in possesso del codice ATECO 2007 96.04.20 “Stabilimenti termali” (primario, secondario o prevalente);
  • essere in possesso dell’autorizzazione all’apertura dell’attività termale rilasciata dall’ente competente. L’autorizzazione non deve essere scaduta.

Il rappresentante legale dell’ente termale interessato ad accreditarsi può presentare la richiesta accedendo tramite SPID sulla piattaforma Invitalia. Dopo la verifica della documentazione, che comprende la copia dell’autorizzazione all’apertura dell’attività termale e le dichiarazioni sostitutive di certificazione, la struttura viene accreditata.

A questo punto, a partire dall’8 novembre, i cittadini possono prenotare il bonus terme presso la struttura.

Ricordiamo che l’erogazione del Bonus avviene in ordine cronologico di presentazione della domanda e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Bonus Terme: come richiederlo

I cittadini, per accedere al bonus, dovranno rivolgersi direttamente agli enti termali accreditati, il cui elenco sarà pubblicato, a partire dall’8 novembre, nella piattaforma Invitalia alla sezione "Enti accreditati".

Il Bonus Terme è destinato ai cittadini maggiorenni residenti in Italia, senza limiti di Isee o legati al nucleo familiare e prevede l’erogazione di uno sconto in fattura pari a un importo massimo di €200 a persona. Il bonus può coprire il 100% del prezzo di acquisto dei servizi termali ammessi: ciò significa che superati i 200 € l’importo in eccedenza sarà a carico del cittadino.

Ricordiamo che il bonus:

  • è riservato ai cittadini maggiorenni residenti in Italia;
  • non è cedibile a terzi, né a titolo gratuito né in cambio di un corrispettivo in denaro;
  • non costituisce reddito imponibile del beneficiario e non può essere calcolato nel valore dell’ISEE;
  • non può essere concesso per servizi termali già a carico del SSN, di altri enti pubblici o oggetto di ulteriori benefici riconosciuti al cittadino;
  • non può essere utilizzato per i servizi di ristorazione e ospitalità.

I cittadini potranno prenotare i servizi direttamente sul sito della struttura accreditata, che rilascerà l’attestato di prenotazione. Esso avrà una validità di 60 giorni dalla sua emissione, per cui il bonus Terme dovrà essere usato entro due mesi e solo presso la struttura prescelta.

Dopo che il cittadino avrà utilizzato i servizi termali, la struttura accreditata dovrà richiedere il rimborso pari al valore del buono utilizzato direttamente sulla piattaforma di Invitalia.

Documenti Allegati