Concorso 980 tecnici Agenzia delle Dogane

Tra i profili richiesti: ingegneri, architetti per la III area in fascia retributiva F1; geometri e periti industriali per la II area, fascia retributiva F3

di Redazione tecnica - 04/09/2022
© Riproduzione riservata
Concorso 980 tecnici Agenzia delle Dogane

Sono stati pubblicati nella Gazzetta Ufficiale Concorsi ed Esami del 30 agosto 2022, n. 69, i due avvisi dell’Agenzia delle Dogane per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di 980 unità, così suddivise:

  • 340 unità di III area F1 (per laureati), di cui 40 per ingegneri e architetti abilitati;
  • 640 unità di II area F3 (per diplomati), di cui 120 per geometri e periti industriali.

Concorso Agenzia delle Dogane, come presentare la domanda

Le domande di ammissione ai concorsi vanno compilate e inviate in via telematica, accedendo tramite SPID sulla piattaforma Concorsi Smart sul sito dell'Agenzia delle Dogane entro e non oltre le ore 18.00 del giorno 30 settembre 2022.

La procedura di selezione consiste nelle seguenti prove:

  • a) eventuale prova preselettiva, unica per tutti i codici di concorso, consistente in un test di 50 quesiti a risposta multipla da risolvere in 50 minuti;
  • b) una prova scritta composta da 2 quesiti a risposta aperta e 10 a risposta multipla;
  • c) prova orale, consistente in un colloquio mirato ad accertare la preparazione del candidato nonché la sua attitudine all’espletamento delle funzioni previste dal profilo, e che riguarderà tutte o alcune delle materie previste dalle precedenti prove.

Le date e le sedi della prova preselettiva saranno comunicate il 12 ottobre 2022 e sarà così articolata:

  • 18 domande attitudinali per la verifica della capacità logico-deduttiva e di ragionamento logico-matematico;
  • 12 domande concernenti elementi di diritto penale e le funzioni della polizia giudiziaria;
  • 15 domande di lingua inglese;
  • 5 di conoscenza base degli strumenti di office automation.

Agenzia delle Dogane: concorso per ingegneri, architetti, geometri e periti

Tra le figure ricercate sono presenti diversi profili tecnici, in particolare:

  • 20 Ingegneri abilitati (codice ADM/ING) per l’approfondimento di problematiche fiscali connesse alle attività istituzionali dell’Agenzia. Tra le mansioni previste:
    • Assicurare, in funzione della propria specifica professionalità, l’osservanza delle norme ai fini della corretta valutazione degli assetti dei luoghi degli impianti, delle attrezzature e delle procedure operative tese alla prevenzione delle frodi, all’accertamento d’imposta e ai controlli nei diversi settori impositivi;
    • svolgere ispezioni, collaudi e segue le fasi istruttorie propedeutiche agli accertamenti tecnico-fiscali preventivi al rilascio di autorizzazioni; svolge compiti tecnici di natura extra tributaria a supporto delle attività dell’Agenzia;
    • svolgere attività di studio, ricerca e analisi negli ambiti di competenza dell’Agenzia, offrendo il proprio contributo alla progettazione, realizzazione e sviluppo delle tecnologie utilizzate per i controlli doganali, la lotta alla contraffazione e il presidio del settore delle accise, dei giochi e dei tabacchi.

Le figure saranno così assegnate:

  • n. 2 Lombardia
  • n. 1 Piemonte
  • n. 1 Valle d’Aosta
  • n. 2 Veneto
  • n. 1 Friuli Venezia Giulia
  • n. 1 Udine
  • n. 2 Toscana
  • n. 1 Sicilia
  • n. 1 Ufficio Dogane Canale di Sicilia – Sede di Lampedusa
  • n. 2 Puglia
  • n. 1 Caserta
  • n. 1 Benevento
  •  n. 1 Calabria
  • n. 1 Gioia Tauro
  • n. 2 Ufficio Dogane di Trento

Prove d’esame per ingegneri

  1. Prova scritta: fini istituzionali, ordinamento e attribuzioni dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, funzioni e compiti della polizia giudiziaria; principi, fondamenti e applicazioni di fisica generale, con particolare riferimento alla termodinamica, alla meccanica e alla misura delle grandezze fisiche; principi, fondamenti e applicazioni di metrologia; principi, fondamenti e applicazioni di elettrotecnica; principi, fondamenti e applicazioni delle principali macchine elettriche e termiche; nozioni generali sulle principali fonti di energia e sulle loro trasformazioni, dalla fase di approvvigionamento a quella di utilizzo finale, con particolare riferimento alla produzione di energia elettrica da fonte convenzionale e rinnovabile, nozioni generali di chimica, con particolare riferimento ai bilanci di materia e di energia, alle modalità di calcolo delle rese di lavorazione e alla determinazione analitica dei parametri di impiego in impianti industriali e macchine.
  2. Prova orale: la prova orale, oltre che su tutte o parte delle materie oggetto della prova scritta, verterà anche sulle seguenti materie: cenni di normativa in materia di dogane, accise e giochi, elementi di diritto penale (con specifico riferimento ai reati contro la P.A.). Sarà, altresì, accertata la conoscenza della lingua inglese e dell’utilizzo delle applicazioni informatiche e dei software più diffusi.
  • 20 Ingegneri-Architetti abilitati (codice ADM/ING-ARCH) per coadiuvare l’Agenzia nella pianificazione degli interventi di manutenzione delle proprie infrastrutture. Queste le mansioni:
    • contribuire allo svolgimento delle funzioni tecniche di cui alla normativa sugli appalti.
    • monitorare e verificare i rischi relativi alla sicurezza del patrimonio aziendale, delle persone e delle cose anche nei luoghi ad accesso pubblico;
    • effettuare analisi e verifiche sulla conformità delle sedi dell’Agenzia agli standard tecnico-strutturali anche con riferimento alla normativa sulla vulnerabilità sismica e a quanto definito dalle norme in materia di sicurezza;
    • provvedere al coordinamento, monitoraggio e supporto degli uffici territoriali per gli aspetti connessi alla gestione e manutenzione degli immobili in uso;
    • curare la realizzazione per il datore di lavoro degli adempimenti previsti dalla normativa in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro
    • contribuisce, altresì, alle attività di accertamento, verifica e controllo nei settori di competenza dell’Agenzia.

Le figure saranno assegnate alle seguenti sedi:

  • n. 2 Lombardia
  • n. 2 Piemonte
  • n. 1 Liguria
  • n. 2 Veneto
  • n. 1 Friuli Venezia Giulia
  • n. 1 Lazio
  • n. 1 Abruzzo
  • n. 1 Toscana
  • n. 1 Marche
  • n. 2 Emilia Romagna
  • n. 1 Sicilia
  • n. 1 Puglia
  • n. 1 Benevento
  • n. 1 Calabria
  • n. 1 Sardegna
  • n. 1 Ufficio Dogane di Trento

Prove d’esame per ingegneri-architetti

  1. Prova scritta: fini istituzionali, ordinamento e attribuzioni dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, funzioni e compiti della polizia giudiziaria; normativa in materia di edilizia ed urbanistica, in materia di appalti pubblici; contabilizzazione delle opere negli appalti pubblici; ruolo e responsabilità del direttore dei lavori, del responsabile del procedimento, e in materia di sicurezza nei cantieri; tecniche di restauro architettonico, valutazione delle tipologie strutturali e dei materiali; valutazioni tecnico-economiche ed analisi costi-benefici per la verifica dei progetti; tecniche di programmazione dei tempi e delle fasi di realizzazione degli interventi; architettura d’interni per l’efficientamento delle attività di lavoro, scienza e tecnica delle costruzioni per le strutture, analisi sismica delle strutture con interventi di consolidamento e risanamento, restauro delle strutture, estimo e due diligence immobiliare, elementi di BIM (Building Information Modeling), logistica, con particolare riguardo alla pianificazione delle attività complesse.
  2. Prova orale: La prova orale, oltre che su tutte o parte delle materie oggetto della prova scritta, verterà anche sulle seguenti materie: cenni di normativa in materia di dogane, accise e giochi, elementi di diritto penale (con specifico riferimento ai reati contro la P.A.). Sarà, altresì, accertata la conoscenza della lingua inglese e dell’utilizzo delle applicazioni informatiche e dei software più diffusi.
  • 90 periti industriali (codice ADM/PI), da impiegare per:
    • analisi, perizie tecniche, sopralluoghi, accertamenti tecnici o collaudi in collaborazione con professionalità superiori;
    • eseguire interventi specializzati presso depositi fiscali;
    • controllare il rispetto delle norme di esercizio e di sicurezza sul lavoro.

Le unità saranno così assegnate:

  • n. 9 Lombardia
  • n. 1 Tirano
  • n. 8 Piemonte
  • n. 1 Rivalta Scrivia
  • n. 1 Valle d’Aosta
  • n. 8 Liguria
  • n. 8 Veneto
  • n. 5 Friuli Venezia Giulia
  • n. 1 Udine
  • n. 1 Abruzzo
  • n. 1 L’Aquila
  • n. 2 Lazio
  • n. 2 Civitavecchia
  • n. 2 Viterbo
  • n. 2 Gaeta
  • n. 5 Toscana
  • n. 8 Emilia Romagna
  • n. 3 Marche
  • n. 2 Sicilia Ufficio Dogane Canale di Sicilia – Sede di Lampedusa
  • n. 2 Puglia
  • n. 1 Basilicata
  • n. 1 Molise
  • n. 1 Campania
  • n. 1 Benevento
  • n. 2 Calabria
  • n. 2 Gioia Tauro
  • n. 2 Sardegna
  • n. 2 Sassari
  • n. 3 Ufficio Dogane di Trento

Prove d’esame per periti industriali

  1. Prova scritta: fini istituzionali, ordinamento e attribuzioni dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, funzioni e compiti della polizia giudiziaria, fondamenti di meccanica, di elettrotecnica, di termodinamica e metrologia, generalità sulle fonti energetiche e sugli impianti di conversione di energia, generalità sugli impianti di fabbricazione e di stoccaggio dei prodotti sottoposti ad accisa (oli minerali; birra, alcol etilico; gas naturale; GNL; GPL; energia elettrica) e dei relativi sistemi di trasporto;
  2. Prova orale: la prova orale, oltre che su tutte o parte delle materie oggetto della prova scritta, verterà anche sulle seguenti materie: cenni di normativa in materia di dogane, accise e giochi, elementi di diritto penale (con specifico riferimento ai reati contro la P.A.). Sarà, altresì, accertata la conoscenza della lingua inglese e dell’utilizzo delle applicazioni informatiche e dei software più diffusi.
  • 30 geometri (codice ADM/GEO) per l’esecuzione di indagini, sopralluoghi, accertamenti tecnici, perizie, progettazione e collaudo di opere e procedimenti in collaborazione con professionalità superiori, nell’ambito di prescrizioni e procedure predefinite.

Le figure saranno destinate alle seguenti sedi:

  • n. 2 Lombardia
  • n. 2 Piemonte
  • n. 2 Liguria
  • n. 2 Veneto
  • n. 1 Abruzzo
  • n. 1 L’Aquila
  • n. 2 Lazio
  • n. 2 Toscana
  • n. 2 Emilia Romagna
  • n. 2 Marche
  • n. 1 Sicilia
  • n. 1 Ufficio Dogane Canale di Sicilia – Sede di Lampedusa
  •  n. 2 Puglia
  • n. 1 Caserta
  • n. 1 Benevento
  • n. 2 Calabria
  • n. 1 Sardegna
  • n. 1 Sassari
  • n. 2 Ufficio Dogane di Trento

Prove d’esame per geometri

  1. Prova scritta: fini istituzionali, ordinamento e attribuzioni dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, funzioni e compiti della polizia giudiziaria, progettazione, realizzazione e collaudo di fabbricati - anche con riguardo agli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria - e impianti, geopedologia, nozioni di estimo, contabilità lavori e topografia, norme sulla sicurezza e prevenzione sul lavoro, nozioni di diritto amministrativo, con specifico riferimento alla normativa in materia di edilizia e urbanistica, nonché alla normativa in materia appalti;
  2. Prova orale: la prova orale, oltre che su tutte o parte delle materie oggetto della prova scritta, verterà anche sulle seguenti materie: cenni di normativa in materia di dogane, accise e giochi, elementi di diritto penale (con specifico riferimento ai reati contro la P.A.). Sarà, altresì, accertata la conoscenza della lingua inglese e dell’utilizzo delle applicazioni informatiche e dei software più diffusi.

In allegato i bandi completi