Contabilizzazione eccezionale insufficiente per l’emissione SAL: cosa fare?

In una situazione del genere, cosa riserva alle imprese il Decreto Aiuti ? Ecco la risposta dell'esperto

© Riproduzione riservata
Contabilizzazione eccezionale insufficiente per l’emissione SAL: cosa fare?

Come ci si deve comportare con la contabilizzazione eccezionale per i lavori eseguiti entro il 31 dicembre 2022 la cui entità non è stata sufficiente per l’emissione del SAL? Cosa spetta all’impresa in forza del decreto aiuti?

L'esperto risponde

L’art. 26, comma 1, del Decreto Aiuti prevede che la maggiorazione in forza dei nuovi prezzari spetta per le lavorazioni effettuate e contabilizzate/annotate tra il 1 gennaio 2022 e 31 dicembre 2022. Se in tale arco temporale non è stato raggiunto l’importo minimo per l’emissione del SAL, il successivo SAL, anche se emesso nel 2023, dovrà comunque contenere la maggiorazione alla luce dei prezzari aggiornati per le lavorazioni effettuate nel corso del 2022.

Accedi alla sezione "L'esperto risponde" e invia i tuoi quesiti sul caro materiali negli appalti pubblici.