Digitalizzazione Pubbliche Amministrazioni: il regolamento AGID

Con la determinazione n. 608/2021, l'Agenzia per l'Italia Digitale pubblica il regolamento per le infrastrutture digitali della PA

di Redazione tecnica - 27/01/2022
© Riproduzione riservata
Digitalizzazione Pubbliche Amministrazioni: il regolamento AGID

È stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale del 25 gennaio 2022, n. 19 il comunicato relativo all’approvazione della determinazione n. 628/2021 del 15 dicembre 2021 dell’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID), concernente l’adozione del «Regolamento recante i livelli minimi di sicurezza, capacità elaborativa, risparmio energetico e affidabilità delle infrastrutture digitali per la PA e le caratteristiche di qualità, sicurezza, performance e scalabilità, portabilità dei servizi cloud per la pubblica amministrazione, le modalità di migrazione, nonché le modalità di qualificazione dei servizi cloud per la pubblica amministrazione».

Infrastrutture digitali della PA: il regolamento AGID

Queste le finalità del Regolamento, in conformità alle previsioni di cui all’articolo 33-septies, comma 4, del D.L. 179/2012:

  • stabilire i livelli minimi di sicurezza, capacità elaborativa, risparmio energetico e affidabilità delle infrastrutture digitali per la pubblica amministrazione;
  • definire le caratteristiche di qualità, di sicurezza, di performance e scalabilità, interoperabilità, portabilità dei servizi cloud per la pubblica amministrazione;
  • individuare i termini e le modalità con cui le amministrazioni devono effettuare le migrazioni, stabilendo il processo e le modalità per la classificazione dei dati e dei servizi digitali;
  • individuare le modalità del procedimento di qualificazione dei servizi cloud per la pubblica amministrazione.

Il regolamento è così articolato:

Capo I - Disposizioni di carattere generale

  • Articolo 1- Definizioni
  • Articolo 2 - Finalità e oggetto

CAPO II - Elenco, caratterizzazione e classificazione dei dati e dei servizi della pubblica amministrazione

  • Articolo 3 -Elenco, caratterizzazione e classificazione dei dati e dei servizi
  • Articolo 4 - Modello per la predisposizione dell’elenco e della classificazione dei dati e dei servizi della pubblica amministrazione
  • Articolo 5 - Processo di conferimento dell’elenco e della classificazione dei dati e dei servizi della pubblica amministrazione

CAPO III - Livelli minimi delle infrastrutture digitali e caratteristiche dei servizi cloud per la pubblica amministrazione

  • Articolo 6 - Criteri per la definizione dei livelli minimi delle infrastrutture digitali e caratteristiche dei servizi cloud per la pubblica amministrazione
  • Articolo 7 - Livelli minimi delle infrastrutture per la pubblica amministrazione
  • Articolo 8 - Caratteristiche dei servizi cloud per la pubblica amministrazione

CAPO IV - Migrazione dei dati e dei servizi della pubblica amministrazione

  • Articolo 9 - Criteri per la migrazione dei dati e dei servizi della pubblica amministrazione
  • Articolo 10 - Termini e modalità per la migrazione dei dati e dei servizi della pubblica amministrazione

CAPO V - Qualificazione dei servizi cloud per la pubblica amministrazione

  • Articolo 11 - Requisiti di qualificazione dei servizi cloud per la pubblica amministrazione
  • Articolo 12 - Modalità di trasmissione della domanda di qualificazione dei servizi cloud
  • Articolo 13 - Processo di qualificazione dei servizi cloud
  • Art. 14 - Entrata in vigore

Infine, il Regolamento include due allegati:

  • Allegato A: Livelli minimi di sicurezza e affidabilità, capacità elaborativa, risparmio energetico delle infrastrutture digitali per la Pubblica Amministrazione;
  • Allegato B: Caratteristiche di qualità, di sicurezza, di performance e scalabilità, interoperabilità, portabilità dei servizi cloud per la pubblica amministrazione.

Il Regolamento entrerà in vigore al termine del periodo di status quo conseguente alla notifica alla Commissione europea ai sensi della Direttiva (UE) n. 2015/1535.

Fino all’entrata in vigore dei decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri di cui all’art. 17, c. 5, del decreto-legge 14 giugno 2021, n. 82, convertito, con modificazioni, legge 4 agosto 2021, n. 109, restano ferme le attività per la qualificazione dei servizi cloud delle pubbliche amministrazioni svolte da AgID.

Tag: