Fascicolo Virtuale Operatore Economico (FVOE): ecco il nuovo vademecum ANAC

L'Autorità pubblica il vademecum e due manuali d'uso per operatori economici e stazioni appaltanti per il corretto utilizzo del nuovo sistema di verifica dei requisiti

di Redazione tecnica - 17/11/2022
© Riproduzione riservata
Fascicolo Virtuale Operatore Economico (FVOE): ecco il nuovo vademecum ANAC

È già operativo da qualche giorno presso la Banca Dati ANAC il Fascicolo Virtuale dell’Operatore Economico (Fvoe), il cui utilizzo è obbligatorio dallo scorso 9 novembre per la partecipazione alle gare d’appalto. Adesso l'Autorità ha pubblicato un Vademecum e due manuali d'uso per le Stazioni appaltanti e per gli operatori economici.

Fascicolo Virtuale dell’operatore Economico: il Vademecum ANAC

Con il FVOE le stazioni appaltanti possono i verificare i requisiti di partecipazione degli Operatori Economici agli appalti pubblici, non solo relativamente alla fase di aggiudicazione come accadeva con il vecchio sistema AVCPass, ma anche alla fase di esecuzione e dunque al mantenimento dei requisiti dell’aggiudicatario e di eventuali subappaltatori.

Inoltre verrà istituito l’Elenco degli operatori economici già verificati che consentirà alle SA di osservare se un determinato operatore economico risulta sia già stato verificato in una precedente gara.

Per facilitare l’utilizzo del FVOE, ANAC ha appunto messo a disposizione di operatori e stazioni appaltanti due manuali d’uso, oltre a un Vademecum completo su tutte le funzionalità.

In particolare, il vademecum chiarisce i seguenti aspetti:

  • Chi usa il FVOE;
  • Quando va usato;
  • Quali documenti sono supportati per la verifica dei requisiti;
  • Estensione della possibilità di effettuare verifiche alla fase di esecuzione;
  • Gestione dell’elenco degli Operatori Economici già verificati;
  • Riuso dei documenti presenti nel fascicolo;
  • Gestione delle richieste di documenti;
  • Semplificazione del meccanismo di delega delle funzioni da parte del RUP;
  • Semplificazione della gestione dei documenti per la SA;
  • Il flusso di lavoro per l’operatore economico;
  • Il flusso di lavoro per la stazione appaltante.

Cos'è il Fascicolo Virtuale dell'Operatore Economico (FVOE)

Disponibile presso La banca dati ANAC, il Fascicolo va usato per tutte le procedure di affidamento. All’interno del Fascicolo sono presenti tutti i dati che vanno obbligatoriamente verificati per la partecipazione alle gare in modo da accertare che non vi siano motivi di esclusione ai sensi del D.Lgs. n. 50/2016 (Codice dei Contratti Pubblici).

In particolare si verificano:

  • l’assenza dei motivi di esclusione e il possesso dei requisiti per la partecipazione alle procedure di affidamento disciplinate dal D.Lgs. n. 50/2016. Per le procedure di importo inferiore a 40mila euro, l’utilizzo del sistema è facoltativo, previa acquisizione di un CIG ordinario;
  • la dichiarazione del subappaltatore sull'assenza dei motivi di esclusione di cui all'art. 80 e il possesso dei requisiti speciali di cui agli artt. 83 e 84 del codice;
  • il possesso dei requisiti di selezione e l’assenza dei motivi di esclusione ai sensi dell'art. 80 in capo ai soggetti ausiliari;
  • la permanenza dei requisiti in fase di esecuzione del contratto.