Fondi PNRR e progetti di ricerca: i bandi MITE in materia di idrogeno

Pubblicati due avvisi che mettono a disposizione 50 milioni di euro per imprese ed enti pubblici, di cui 20 destinati al Mezzogiorno

di Redazione tecnica - 28/03/2022
© Riproduzione riservata
Fondi PNRR  e progetti di ricerca: i bandi MITE in materia di idrogeno

Sono stati pubblicati sul sito del Ministero della Transizione ecologica (MITE) i bandi per assegnare i fondi del PNRR su progetti di ricerca e sviluppo in materia di idrogeno.

PNRR e progetti R&S: i fondi per l'idrogeno

In particolare, l’investimento M2C2 3.5 assegna 30 milioni di euro per progetti di ricerca sviluppati dalle imprese (Bando tipo A) e 20 milioni per progetti di organismi di ricerca pubblici (enti e università – Bando tipo B).

Nel dettaglio, il bando tipo A) prevede appunto una dotazione di 20 milioni di euro, di cui il 40% rivolto a progetti da realizzarsi nelle Regioni del Centro-Sud - ed è destinato agli enti di ricerca e alle università, anche congiuntamente tra loro o con imprese che esercitano attività dirette alla produzione di beni e/o di servizi, per la realizzazione di progetti di ricerca fondamentale in riferimento alle seguenti tematiche:

  • produzione di idrogeno clean e green;
  • tecnologie innovative per lo stoccaggio e il trasporto dell'idrogeno e la sua trasformazione in derivati ed e-fuels;
  • celle a combustibile per applicazioni stazionarie e di mobilità.

Le domande e la documentazione indicata nell’Avviso vanno presentate inviando una PEC all’indirizzo rsh2A@pec.mite.gov.it dalle ore 10.00 del 24 marzo 2022 alle ore 10.00 del 09 maggio 2022.

Per quanto riguarda il bando tipo B), esso mette a disposizione 30 milioni di euro, di cui il 40% sempre rivolto a progetti da realizzarsi nelle Regioni  del Centro-Sud, ed è rivolto alle imprese, anche congiuntamente tra loro o con organismi di ricerca, per la realizzazione di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale in riferimento alle seguenti tematiche:

  • produzione di idrogeno clean e green;
  • tecnologie innovative per lo stoccaggio e il trasporto dell'idrogeno e la sua trasformazione in derivati ed e-fuels;
  • celle a combustibile per applicazioni stazionarie e di mobilità;
  • sistemi intelligenti di gestione integrata per migliorare la resilienza e l'affidabilità delle infrastrutture intelligenti basate sull’idrogeno.

Anche in questo caso le istanze e la documentazione richiesta dal bando vanno presentate tramite PEC tassativamente all’indirizzo PEC rsh2B@pec.mite.gov.it dalle ore 10.00 del 24 marzo 2022 alle ore 10.00 del 09 maggio 2022.

Importo finanziamenti e termine approvazione progetti

Ricordiamo che i finanziamenti vanno da un minimo di 2 milioni di euro a un massimo di 4. I progetti presentati da soggetti pubblici saranno finanziati al 100%, mentre quelli privati dal 25 all’80%, a seconda della tipologia di progetto e della dimensione dell’impresa.

La notifica dell'aggiudicazione di contratti di ricerca e sviluppo avverrà entro il 30 giugno 2022, come specificato con la decisione di approvazione del Consiglio ECOFIN del 13 luglio 2021 che prevede, per la misura M2C2 Investimento 3.5, il raggiungimento della milestone M2C2-18 entro tale data.

 

Tag: