Installazione e gestione impianti, i nuovi costi medi orari del lavoro

Pubblicate le tabelle con il costo medio orario del lavoro per il personale dipendente da imprese dell’industria metalmeccanica e della installazione di impianti, con decorrenza giugno 2022

di Redazione tecnica - 05/09/2022
© Riproduzione riservata
Installazione e gestione impianti, i nuovi costi medi orari del lavoro

Il Ministero del Lavoro ha provveduto ad aggiornare, con Decreto direttoriale n. 37 del 23 agosto 2022 il costo medio orario del lavoro per il personale dipendente da imprese che svologono attività di installazione, manutenzione e gestione impianti.

Costo orario del lavoro per gestione impianti: le nuove tabelle

Nel dettaglio, il provvedimento stabilisce all’art. 1 che il costo medio orario del lavoro per il personale dipendente da imprese dell’industria metalmeccanica e della installazione di impianti, rientranti nel campo di applicazione dell’accordo del 5 febbraio 2021 per il rinnovo del CCNL per l’industria metalmeccanica e della installazione di impianti, con decorrenza dal 5 febbraio 2021 e in vigore fino al 30 giugno 2024, stipulato tra Federmeccanica, Assistal, FIM-CISL, FIOM CGIL e UILM-UIL, è determinato nelle tabelle allegate al decreto, distintamente per gli operai e per gli impiegati.

Inoltre il Ministero specifica che il costo del lavoro determinato con il decreto è suscettibile di oscillazioni in relazione a:

  • a) benefici (contributivi, fiscali o di altra natura) previsti da norme di legge di cui il datore di lavoro usufruisce;
  • b) specifici benefici e/o minori oneri derivanti dall’applicazione della contrattazione collettiva;
  • c) oneri derivanti da interventi relativi a infrastrutture, attrezzature, macchinari, e altre misure connesse all’applicazione del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni;
  • d) oneri derivanti da contrattazione aziendale;
  • e) oneri derivanti da documentata incidenza del superminimo individuale;
  • f) oneri collegati all’utilizzazione delle norme contrattuali sulla reperibilità;
  •  g) oneri derivanti dall’effettuazione di lavori fuori sede od officina.

Infine, il provvedimento specifica che la decorrenza delle nuove tabelle parte da giugno 2022.

Documenti Allegati