Verifica di congruità manodopera: La tabella allegata al decreto

Comunicato del Ministero del Lavoro sul Decreto 25 giugno 2021 relativo alla congruità dell’incidenza della manodopera

di Redazione tecnica - 30/07/2021
© Riproduzione riservata
Verifica di congruità manodopera: La tabella allegata al decreto

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali con il Comunicato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 180 del 29 luglio 2021 dà notizia che sul sito internet istituzionale del Ministero (https://www.lavoro.gov.it), sezione Pubblicità legale (https://www.lavoro.gov.it/documenti-e-norme/Pubblicita-legale/Pagine/default.aspx), è stato pubblicato il decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali n. 143, adottato il 25 giugno 2021 e registrato dalla Corte dei conti in data 12 luglio 2021, al n. 2105.

Sistema di congruità incidenza manodopera

Il provvedimento, in attuazione dell’art. 8, comma 10-bis, del decreto-legge 16 luglio 2020, n. 76, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 settembre 2020, n. 120, definisce un sistema di verifica della congruità dell’incidenza della manodopera impiegata nella realizzazione di lavori edili, pubblici e privati, in attuazione di quanto previsto dall’accordo collettivo del 10 settembre 2020, sottoscritto dalle parti sociali più rappresentative nel settore edile.

Tabella allegata al decreto

Al decreto è allegata la tabella di cui all’articolo 1 del provvedimento stesso con gli indici di congruità definiti con l’Accordo collettivo del 10 settembre 2020 per le varie categorie così come di seguito riportata.

Tabella allegata al Dm n. 143/2021

Data di applicazione: lavori con denuncia dall’1/11/2021

Ricordiamo che la Commissione Nazionale delle Casse Edili ha reso già disponibili le modalità e le istruzioni operative per la comunicazione delle informazioni (leggi articolo) e che le disposizioni contenute nel decreto si applicheranno, come previsto all’articolo 6 del provvedimento stesso ai lavori edili per i quali la denuncia di inizio lavori sia effettuata alla Cassa Edile/Edilcassa territorialmente competente dal 1° novembre 2021.