Piano Nazionale Anticorruzione, attive le consultazioni online

Fino al 15 settembre è anche possibile inviare i propri contributi ad ANAC sul PNA, composto da una parte generale e una parte speciale

di Redazione tecnica - 31/08/2022
© Riproduzione riservata
Piano Nazionale Anticorruzione, attive le consultazioni online

Ci sono ancora due settimane di tempo per la consultazione online del Piano Nazionale Anticorruzione (PNA) 2022-2024 predisposto da ANAC, con la contestuale possibilità di inviare i propri contributi.

PNA 2022-2024: il Piano Nazionale Anticorruzione di ANAC

Il piano ha come obiettivi il rafforzamento dell’integrità pubblica oltre che la programmazione di efficaci presidi di prevenzione della corruzione, per evitare che l’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) possa essere messa a rischio da episodi di corruzione e tenendo sempre ben presente che è necessario semplificare e velocizzare le procedure amministrative.

Articolazione del PNA: parte generale e parte speciale

Come specifica l’Autorità, il Pna è articolato in due Parti:

  • parte generale;
  • parte speciale

La parte generale, di supporto ai Responsabili per la prevenzione della corruzione e la trasparenza (Rpct), contiene indicazioni per la predisposizione della sezione del Piao relativa alla prevenzione della corruzione e della trasparenza. In particolare, essa:

  • indica i processi e le attività su cui è necessario individuare misure di prevenzione della corruzione;
  • fornisce indicazioni per realizzare un buon monitoraggio e semplificazioni per gli enti con meno di 50 dipendenti;
  • contiene un approfondimento dedicato al divieto di pantouflage, con chiarimenti e soluzioni operative da inserire nei Piani.

La parte speciale è invece composta dai seguenti contenuti:

  • indicazioni sui contratti pubblici, per fornire supporto alle stazioni appaltanti in riferimento alle normative di deroga e di semplificazione del codice appalti che sono state formulate per incentivare gli investimenti pubblici nel settore delle infrastrutture e dei servizi pubblici e fronteggiare le ricadute economiche negative del Covid;
  • approfondimento sulle gestioni commissariali cui è affidata la realizzazione delle grandi opere previste nel Pnrr. In particolare ANAC ribadisce la necessità di presidiare l’attività dei Commissari per cui è fondamentale individuare un soggetto differente che ricopra il ruolo di Rpct.

Nella sua globalità il PNA, che si completa con alcuni specifici allegati (undici in totale), fornisce un supporto alle amministrazioni, agli Rpct e a tutti coloro che sono coinvolti nelle strategie di prevenzione della corruzione.