Potenziamento infrastrutture in Sicilia: la gara ANAS per l’itinerario Ragusa-Catania

La procedura prevede 4 lotti, da aggiudicare con in criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa

di Redazione tecnica - 21/04/2022
© Riproduzione riservata
Potenziamento infrastrutture in Sicilia: la gara ANAS per l’itinerario Ragusa-Catania

È di prossima scadenza il bando pubblicato da ANAS lo scorso 30 marzo in Gazzetta Ufficiale, finalizzato ai lavori di realizzazione dell’itinerario Ragusa-Catania, di cui è commissario il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.

Itinerario Ragusa-Catania: la gara ANAS

La nuova arteria prevede il collegamento dall’innesto tra le statali 514 “Di Chiaramonte” e 115 “Sud Occidentale Sicula”, nel territorio comunale di Ragusa, alla connessione con l’autostrada “Catania-Siracusa”. Il tracciato avrà uno sviluppo di 68,7 km e sarà realizzato prevalentemente in corrispondenza delle sedi stradali delle attuali statali 514 (per circa 39 km) e 194 (per circa 29 km).

La nuova sede stradale presenterà caratteristiche di strada di tipo “B” (extraurbana principale), a carreggiate separate con due corsie per senso di marcia oltre le corsie di emergenza.

Lungo il tracciato verranno realizzati:

  • 11 viadotti per un’estensione complessiva di oltre 2,3 km per carreggiata;
  • una galleria naturale a doppia canna da 800 metri;
  • un attraversamento ferroviario;
  • 10 svincoli, in corrispondenza delle strade provinciali sp7 ed sp5 e delle località di Licodia Eubea, Grammichele, Vizzini Scalo, Vizzini, Francofonte est e ovest, Lentini centro
  • connessioni con la statale 115 e l’autostrada “Catania-Siracusa”.

Suddivisione dei lotti di gara

L’investimento complessivo è pari a 1 miliardo e 237 milioni di euro, corrispondente ad un importo lavori complessivo a base d’appalto di 940 milioni, che include il piano di monitoraggio ambientale in corso d’opera, gli oneri relativi alla sicurezza e quelli relativi al protocollo di legalità.

L’intera gara comprende quattro lotti esecutivi, così ripartiti:

  • lotto 1, ricadente nei comuni di Ragusa e Chiaramonte Gulfi (RG), dallo svincolo con la SS 115 allo svincolo con la sp 5 (escluso), per un importo di quasi 190 milioni di euro;
  • lotto 2, ricadente nei comuni di Chiaramonte Gulfi e Licodia Eubea (CT), dallo svincolo con la sp 5 (incluso) allo svincolo di Grammichele (escluso), per un importo di oltre 233 milioni di euro;
  • lotto 3, ricadente nei comuni di Licodia Eubea, Vizzini (CT) e Francofonte (SR), dallo svincolo di Grammichele (incluso) allo svincolo di Francofonte (escluso), per un importo di quasi 201 milioni di euro;
  • lotto 4, ricadente nei comuni di Francofonte, Lentini e Carlentini (SR), dallo svincolo di Francofonte (incluso) all’autostrada Catania-Siracusa, per un importo di quasi 316 milioni di euro.

I lotti 1 e 3 prevedono una durata per la realizzazione pari a 1.095 giorni, comprensivi di 195 giorni per andamento stagionale sfavorevole, mentre i lotti 2 e 4 prevedono una durata di 1.280 giorni, comprensivi di 225 giorni per andamento stagionale sfavorevole.

Come specifica ANAS, il finanziamento dei quattro lotti ha attinto dal Piano Operativo Fondo Sviluppo e Coesione Infrastrutture 2014-2020, da risorse di Anas e, limitatamente al lotto 2, anche in parte da fondi della Regione Siciliana POC 2014-2020.

Al fine di garantire il più ampio accesso alla procedura di gara e l’affidabilità nell’esecuzione dell’appalto, le offerte possono essere presentate anche per più lotti, ma è consentita l’aggiudicazione di massimo un lotto.

L’appalto sarà aggiudicato mediante il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, assegnando un massimo di 20 punti alla componente prezzo e un massimo di 80 punti alla componente qualitativa.

Tutti i lotti sono subappaltabili nel limite del 50%.

Le offerte digitali, dovranno pervenire corredate dalla documentazione richiesta entro le ore 12:00 del 22 aprile 2022 sul portale acquisti di Anas all’indirizzo https://acquisti.stradeanas.it Allo stesso indirizzo è resa disponibile la documentazione di gara, all’interno della sezione “Bandi e Avvisi”.

Documenti Allegati