Progetti di rigenerazione urbana, nuovo bando di concorso

Il Comune di Grosseto ha indetto un concorso di progettazione in 2 gradi finalizzato alla riqualificazione dell'asse viario di via Dei Barberi tramite la realizzazione di una greenway urbana

di Redazione tecnica - 30/06/2022
© Riproduzione riservata
Progetti di rigenerazione urbana, nuovo bando di concorso

Il Comune di Grosseto ha bandito un Concorso di Progettazione a procedura aperta in due gradi per la Riqualificazione dell’asse viario di via Dei Barberi tramite la realizzazione di una greenway urbana, finanziato nell'ambito del Programma Innovativo Nazionale per la Qualità dell’Abitare - Decreto Interministeriale n. 395 del 16 settembre 2020 (PINQUA).

Realizzazione greenway urbana: il concorso del Comune di Grosseto

Obiettivo del concorso è potenziare la connessione del Centro Storico al territorio limitrofo, rappresentato nel caso specifico dal fiume Ombrone, attraverso la realizzazione di una greenway sull’asse di via de Barberi che sia non solo una via di percorrenza a mobilità dolce, ma anche il collegamento dal centro della città fino all’argine del fiume servendo residenze, poli scolastici, sportivi e commerciali; l’occasione di fruizione dello spazio pubblico attraverso la progettazione di aree verdi anche attrezzate; l’inserimento di elementi di arredo e di servizi in corrispondenza dei maggiori snodi della via; il miglioramento della sicurezza stradale in un’area frequentata da studenti e residenti; l’implementazione e la connessione della rete ciclabile urbana della città di Grosseto con la rete dei percorsi naturalistici del fiume Ombrone, realizzando un circuito di percorsi pedociclabili collegati con il Centro Storico.

Fasi del concorso

Il Concorso di Progettazione a due gradi è stato scelto dall’Amministrazione Comunale quale strumento di garanzia della qualità della proposta progettuale, con l’obiettivo di acquisire soluzioni progettuali per lo sviluppo futuro della città attraverso la promozione di una mobilità dolce, che consenta ai cittadini di Grosseto di riappropriarsi di alcune parti del tessuto urbano valorizzandone il potenziale sociale e paesaggistico già presente sul territorio ma ancora non espresso. Nella 1 fase dovrtanno essere presentate delle proposte progettuali; le 5 giudicate migliori accederanno al secondo grado, consistente nell’elaborazione di progetto di livello del Progetto di Fattibilità Tecnico-Economica.

Al vincitore verranno affidate le fasi successive della progettazione (Progetto Definitivo e Progetto Esecutivo), Coordinamento della Sicurezza (in fase di progettazione ed esecuzione) e Direzione dei Lavori.

Il valore dell’appalto è pari a 176mila euro oltre IVA e oneri. Il costo stimato per la realizzazione dell'opera, comprensivo degli oneri della sicurezza, è di € 2,52 milioni di euro al netto dell’I.V.A.

Le iscrizioni al primo grado di concorso saranno aperte dal 19 luglio 2022 alle ore 12.00 del 24 agosto 2022.

Requisiti di ordine generale e di idoneità professionale

Possono partecipare al concorso gli operatori economici in forma singola o associata di cui all’art. 46, comma 1 del Codice, che non siano soggetti alle cause di esclusione di cui all’art. 80 dello stesso Codice e che siano in possesso dei seguenti requisiti di idoneità professionale:

  • per professionisti: iscrizione, al momento della partecipazione alla gara, al relativo albo professionale previsto dai vigenti ordinamenti, ovvero abilitati all'esercizio della professione secondo le norme dei Paesi dell'Unione europea cui appartiene il soggetto;
  • per Società di ingegneria e S.T.P.: iscrizione nel registro tenuto dalla Camera di commercio industria, artigianato e agricoltura.
  • è permessa la partecipazione di RTI e di Consorzi stabili

Il vincitore del Concorso, entro 30 giorni dalla proclamazione, dovrà completare lo sviluppo degli elaborati concorsuali, raggiungendo il livello del Progetto di Fattibilità Tecnica ed Economica.

I criteri di valutazione includono anche la sostenibilità e durabilità delle soluzioni proposte, oltreché della sua realizzabilità in tempi contenuti coerenti con quelli del PNRR, e infine verrà tenuto conto della manutenibilità nel ciclo di vita utile dell’opera.

Il Concorso si concluderà con una graduatoria di merito e con relativa attribuzione dei seguenti premi:

  • 1° classificato: €15.000,00 escluso iva e c.p. (inteso come acconto sull'importo per il completamento del progetto di fattibilità tecnica ed economica del valore di € 20.679,89 escluso iva e c.p.)
  • 2° classificato: € 3.446,65 escluso iva e c.p.;
  • 3° classificato: € 3.446,65 escluso iva e c.p.;
  • 4° classificato: € 3.446,65 escluso iva e c.p.;
  • 5° classificato: € 3.446,65 escluso iva e c.p..

Gli importi saranno liquidati entro 60 gg. a decorrere dalla data di esecutività del provvedimento amministrativo di approvazione della graduatoria.

Affidamento dell'incarico

Il vincitore del Concorso, entro 30 giorni dalla proclamazione, dovrà completare lo sviluppo degli elaborati concorsuali, raggiungendo il livello del progetto di fattibilità tecnica ed economica. Al vincitore saranno affidati i successivi livelli di progettazione ed il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione.

A seguito dell’affidamento dell’incarico delle successive fasi progettuali, dovranno essere rispettate le seguenti scadenze:

  • progetto definitivo: entro 60 giorni dall’approvazione del PFTE;
  • progetto esecutivo: entro 45 giorni dall’approvazione del PD.

Il bando e la documentazione sono disponibili sulla pagina dedicata al concorso.

Documenti Allegati