Sanzioni per pagamenti senza POS: la soluzione per i professionisti

Adeguarsi alle norme previste dal decreto PNRR per i pagamenti elettronici è semplice e gratuito con il Nexi Pos Mobile

di Antonino Orlando - 25/03/2022
© Riproduzione riservata
Sanzioni per pagamenti senza POS: la soluzione per i professionisti

È noto che il disegno di conversione in legge del D.L. n. 152/2021, il cosiddetto “Decreto PNRR” tra le varie novità introduce un regime sanzionatorio per i professionisti e commercianti che si rifiutano di accettare pagamenti con carta di credito o di debito

Dal 1° gennaio 2023 il professionista che si rifiuterà, rischia una sanzione amministrativa di una somma pari a 30 euro, aumentata del 4 per cento del valore della transazione per la quale sia stata rifiutata l’accettazione del pagamento.

Fortunatamente oggi adeguarsi è molto semplice, tutti gli istituti bancari e aziende di servizi finanziari offrono il servizio POS con tanti dispositivi nei loro cataloghi.

È possibile richiedere un pos senza pagare un canone mensile?

Sì, vogliamo segnalare ai nostri lettori la soluzione offerta dalla società Nexi proprio per voi professionisti: Nexi Mobile POS.

Non dovrai pagare un canone mensile, azzerando i costi fissi per uno strumento che occorre possedere, anche in caso di suo inutilizzo. Si pagherà soltanto una commissione, tra l’altro tra le più basse, per le transazioni eseguite.

Solitamente il dispositivo ha un costo iniziale pari a € 29,00, ma potrai azzerare anche questo costo.

Tutti i possessori dell’offerta WindTre Professionale Full potranno richiedere il Nexi Mobile POS gratuitamente.

Per coloro che non possiedono tale offerta potranno sempre valutare la possibilità di aderire, così da ottenere anche minuti e GIGA illimitati con 5G incluso.
Per maggiori informazioni potete contattare i consulenti WindTre di EurotelStore.

Quali sono le caratteristiche di Nexi Mobile POS?

Il dispositivo si presenta piccolo e leggero, portatile, dal design innovativo, associato all'app Nexi Mobile POS consente:

  • l'abbinamento semplificato e immediato POS-smartphone, grazie alla connettività Bluetooth Low Energy (BLE);
  • l'utilizzo con smartphone iOS e Android;
  • la firma digitale sullo smartphone;
  • l'invio ricevute email o SMS;
  • l'attivazione della funzionalità multiprofilo;
  • lo scambio importo App to App.

Sicuramente un’occasione da non perdere, per adeguarsi a costo zero ed evitare sanzioni.