Superbonus 110% e detrazioni edilizie: la cessione del credito a Banca Sella

Le offerte di cessione del credito proposte da Banca Sella per le detrazioni fiscali previste per il recupero e la ristrutturazione del patrimonio edilizio esistente

di Redazione tecnica - 13/10/2021
© Riproduzione riservata
Superbonus 110% e detrazioni edilizie: la cessione del credito a Banca Sella

Mentre tutti siamo in attesa di conoscere la prima bozza del disegno di Legge di Bilancio 2022 e le eventuali proroghe previste per il superbonus 110% e le altre detrazioni fiscali in edilizia, continuano le offerte proposte per la cessione del credito.

Superbonus 110% e detrazioni edilizie: la cessione del credito

Una delle disposizioni più rilevanti previste dal Decreto Legge n. 34/2020 (Decreto Rilancio) è la possibilità offerta di optare, in luogo alle normali detrazioni fiscali, alternativamente per:

  • un contributo, sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto, fino a un importo massimo pari al corrispettivo stesso, anticipato dai fornitori che hanno effettuato gli interventi e da questi ultimi recuperato sotto forma di credito d’imposta, di importo pari alla detrazione spettante, con facoltà di successiva cessione del credito ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari (sconto in fattura);
  • la cessione di un credito d’imposta di pari ammontare, con facoltà di successiva cessione ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari (cessione del credito).

Tali opzioni (al momento) possono essere esercitate:

  • per le spese di superbonus sostenute negli anni 2020, 2021 e 2022;
  • per le spese sostenute per gli altri principali bonus fiscali negli anni 2020 e 2021.

Superbonus 110% e detrazioni edilizie: il riepilogo di Banca Sella

Sono tanti gli istituti bancari che in questi mesi hanno aggiornato le loro proposte di acquisto del credito fiscale. Tra queste Banca Sella che in un foglio informativo ha sintetizzato tutti i bonus fiscali e le sue proposte per la cessione dei crediti.

Banca Sella precisa che precisa che l’importo minimo del credito cedibile è pari a:

  • € 1.500,00 per i crediti con orizzonte temporale di utilizzo detrazione di 10 anni;
  • € 2.100,00 per i crediti con orizzonte temporale di utilizzo detrazione di 5 anni.

Ecco di seguito la tabella riepilogativa degli interventi con accanto:

  • il riferimento normativo;
  • l'aliquota fiscale della detrazione;
  • il numero di anni in cui si porta in detrazione.
 
 
% DI DETRAZIONE
DI SPESA
ORIZZONTE TEMPORALE
UTILIZZO DETRAZIONE
TIPOLOGIA INTERVENTO
Rif. normativo
SENZA SUPERBONUS
110%
CON SUPERBONUS
110%
SENZA SUPERBONUS
110%
CON SUPERBONUS
110%
INTERVENTI EFFETTUATI SULLE  UNITA' IMMOBILIARI O SU PARTI COMUNI DI UN EDIFICIO
INTERVENTI TRAINANTI SUPERBONUS 110%
 
Intervento di isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali o inclinate che interessano l'involucro dell'edificio con un incidenza superiore al 25%
art. 119 DL 19/05/2020 n. 34
--
1,1
--
5
Intervento per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti
art. 119 DL 19/05/2020 n. 34
--
1,1
--
5
INTERVENTI DI EFFICIENZA ENERGETICA
 
 
Intervento di riqualificazione energetica su edificio esistente
art. 1 comma 344 L. 296/2006
0,65
--
10
--
Intervento su involucro di edificio esistente (tranne l'acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi)
art. 1 comma 345 L. 296/2006
0,65
1,1
10
5
Intervento di acquisto e posa in opera di finestre comprensive di
infissi
art. 1 comma 345 L. 296/2006
0,5
1,1
10
5
Intervento di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale
con caldaie a condensazione con classe energetica >=A
art. 1 comma 347 L. 296/2006
0,5
1,1
10
5
intervento di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con caldaie a condensazione con classe energetica >=A+ sistemi di termoregolazione o con generatori ibridi o con pompe di calore;
intervento di sostituzione di scaldacqua
art. 1 comma 347 L. 296/2006
0,65
1,1
10
5
intervento di installazione di pannelli solari/collettori solari
art. 1 comma 346 L. 296/2006
0,65
1,1
10
5
acquisto e posa in opera di schermature solari
art. 14 comma 2 lett. b DL 63/2013
0,5
1,1
10
5
acquisto e posa in opera di impianti di climatizzazione invernale a biomasse combustibili
art. 14 comma 2-bis DL 63/2013
0,5
1,1
10
5
acquisto e posa in opera di sistemi di microcogenerazione in sostituzione di impianti esistenti
art. 14 comma 2 lett. b-bis DL 63/2013
0,65
1,1
10
5
acquisto, installazione e messa in opera di dispositivi multimediali
per controllo da remoto (sistemi building automation)
art. 1 comma 88 L. 208/2015
0,65
1,1
10
5
INTERVENTI ANTISISMICI IN ZONA SISMICA 1,2 E 3
 
Intervento antisismico
art. 16-bis lett. i. TUIR
0,5
1,1
5
5
Intervento antisismico da cui deriva una riduzione del rischio sismico che determini il passaggio ad una classe di rischio inferiore
art. 16-bis lett. i. TUIR maggiorato dall'art.. 16 comma 1-quater e 1 quinquies DL 63/2013
70% su unità
immobiliare 75% su parti comuni edificio
1,1
5
5
Intervento antisismico da cui deriva una riduzione del rischio sismico che determini il passaggio a due classi di rischio inferiore
art. 16-bis lett. i. TUIR maggiorato dall'art.. 16 comma 1-quater e 1 quinquies DL 63/2013
80% su unità
immobiliare 85% su parti comuni edificio
1,1
5
5
ALTRI INTERVENTI
 
 
 
 
Intervento per il conseguimento di risparmi energetici, con l'installazione di impianti basati sull'impiego delle fonti rinnovabili
di energia
art. 16 comma 1 lett. h TUIR
0,5
110% (solo per e comunità
energetiche)
10
5
Intervento di manutenzione straordinaria, restauro e recupero conservativo o ristrutturazione edilizia e intervento di
manutenzione ordinaria effettuato sulle parti comuni di un edificio
art. 16 comma 1 lett. a e b TUIR
0,5
--
10
--
Intervento di recupero o restauro della facciata degli edifici
esistenti
art. 1 commi 219-223 L. 160/2019
0,9
--
10
--
Intervento per l'installazione di impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica su edifici
art. 16 comma 1 lett. h TUIR
--
1,1
--
5
Intervento per l'installazione contestuale o successiva di sistemi di
accumulo integrati negli impianti solari
art. 16 comma 1 lett. h TUIR
--
1,1
--
5
Intervento per l'installazione di colonnine per la ricarica di veicoli
elettrici negli edifici
art. 16-ter DL 63/2013
0,5
1,1
10
5
INTERVENTI EFFETTUATI SU PARTI COMUNI DI UN
EDIFICIO
Intervento di efficienza energetica di isolamento che interessa
l'involucro dell'edificio con un'incidenza superiore al 25% della superficie
art. 14 comma 2-quater DL 63/2013
0,7
--
10
--
Intervento di efficienza energetica finalizzato a migliorare la
prestazione energetica invernale ed estiva e che consegua almeno la qualità media di cui al decreto del MISE 26/06/2015
art. 14 comma 2-quater DL 63/2013
0,75
--
10
--
Intervento combinato antisismico e di riqualificazione energetica
(passaggio ad una classe di rischio inferiore)
art. 14 comma 2-quater DL 63/2013
0,8
--
10
--
Intervento combinato antisismico e di riqualificazione energetica
(passaggio a due classi di rischio inferiore)
art. 14 comma 2-quater DL 63/2013
0,85
--
10
--
INTERVENTI EFFETTUATI SULLE UNITA' IMMOBILIARI
 
Acquisto di unità immobiliare antisismica in zona a rischio sismico 1,2 e 3 (passaggio ad una classe di rischio inferiore)
art. 16 comma 1-septies DL 63/2013
0,75
1,1
5
5
Acquisto di unità immobiliare antisismica in zona a rischio sismico 1,2 e 3 (passaggio a due classi di rischio inferiore)
art. 16 comma 1-septies DL 63/2013
0,85
1,1
5
5

Banca Sella evidenzia pure:

  • i rischi specifici legati alla tipologia di contratto:
    • L’operazione di cessione è sottoposta a condizione sospensiva. In caso di mancato avverarsi delle condizioni sospensive previste nel contratto, il contratto di cessione diventa inefficace.
    • Affinché la cessione dei crediti di imposta si perfezioni, il Cessionario si avvale delle verifiche effettuate da una Struttura Tecnica dallo stesso individuata che svolgerà le attività di controllo del Visto di Conformità, ove il credito ceduto lo preveda, e per la verifica e il controllo dell’accettabilità di tutti gli altri tipi di crediti di imposta che non lo prevedono.
    • Raggiungimento del limite di capienza del plafond massimo alle compensazioni della Banca che non consente l’accettazione di ulteriori cessioni.
  • i rischi legati alle modalità di messa a disposizione delle comunicazioni
    • I principali rischi connessi alla ricezione delle comunicazioni tramite i servizi telematici sono rappresentati dalla messa a disposizione e trasmissione di dati su circuito Internet e dal salvataggio di documentazione su computer e/o supporto durevole utilizzabili da terzi.
  • Garanzie
    • Nessuna.
  • Requisiti minimi di accesso
    • Come da normativa di riferimento.

La proposta di acquisto del credito

I crediti ceduti saranno pagati al Cedente mediante bonifico bancario, ad avvenuto perfezionamento della cessione, entro 10 giorni lavorativi dalla avvenuta accettazione da parte del Cessionario. Di seguito le condizioni economiche proposte da Banca Sella per l'acquisto del credito fiscale.

Detrazione
Ripartizione della detrazione
in anni
Prezzo pagato dalla Banca
Prezzo pagato sul valore nominale in %
Tasso di interesse debitore nominale annuo
TAEG*
1,1
5
Privati e condomini: 102 euro per ogni 110 euro ceduti Imprese: 100 euro per ogni 110 euro ceduti
92,73%
90,91%
3,053%
3,882%
3,190%
4,037%
0,5
10
40 euro pagati per ogni 50 euro ceduti
0,8
0,04706
0,04866
0,5
5
45,5 euro pagati per ogni 50 euro ceduti
0,91
0,03227
0,0401
0,65
10
52 euro pagati per ogni 65 euro ceduti
0,8
0,04706
0,04839
0,7
10
56 euro pagati per ogni 70 euro ceduti
0,8
0,04706
0,04833
0,7
5
63,64 euro pagati per ogni 70 euro ceduti
0,9091
0,03882
0,04112
0,75
10
60 euro pagati per ogni 75 euro ceduti
0,8
0,04706
0,04827
0,75
5
68,18 euro pagati per ogni 75 euro ceduti
0,9091
0,03882
0,04067
0,8
5
72,73 euro pagati per ogni 80 euro ceduti
0,9091
0,03882
0,04068
0,8
10
64 euro pagati per ogni 80 euro ceduti
0,8
0,04706
0,04822
0,85
10
68 euro pagati per ogni 85 euro ceduti
0,8
0,04706
0,04818
0,85
5
77,27 euro pagati per ogni 85 euro ceduti
0,9091
0,03882
0,04065
0,9
10
72 euro pagati per ogni 90 euro ceduti
0,8
0,04706
0,04814

* il TAEG è stato calcolato in base ad un investimento da parte del cliente pari a 100.000 €, con data di acquisto da parte della Banca del credito di imposta al 31/12 e utilizzo da parte della stessa al 16/01 dell’anno successivo.
Il TAEG comprende i seguenti oneri: commissione di incasso crediti di imposta e altre comunicazioni ai sensi del Dlgs 385/1993. In caso di richiesta di cessione del credito derivante da più interventi, i predetti oneri saranno ripartiti proporzionalmente all’importo dei singoli interventi.

Spese fisse

Commissione di incasso crediti di imposta 200 euro

Spese variabili

Altre comunicazioni ai sensi del D.Lgs. 385/1993:

  • Invio Cartaceo 0,83 euro
  • Messa a disposizione Online 0 euro

Altre spese da sostenere

Recupero imposta di bollo: euro 16,00 per ciascun contratto di cessione. L'imposta di bollo non è dovuta nel caso in cui il prezzo di cessione venga regolato su un conto corrente detenuto dal cedente presso il cessionario, in quanto l’imposta di bollo sul conto corrente si considera sostituita dall’imposta di bollo sull’estratto di conto corrente ai sensi dell’art. 13 comma 2 bis e della nota 3-ter della Tariffa parte prima allegato A del DPR n. 642/72.