ENI RINUNCIA ALLA CRAVATTA

04/07/2007

1.728 volte
"L'iniziativa di Eni di risparmiare sul condizionamento, togliendo l'obbligo a portare la cravatta in ufficio, è senz'altro positiva. Se sarà seguita dalle aziende italiane e dalle amministrazioni pubbliche non può che dare un contributo al risparmio energetico e alla riduzione delle emissioni di CO2."
Questo il commento di Andrea Colucci, responsabile della direzione comunicazione e dei rapporti istituzionali con le imprese del WWF Italia.

"Certamente però, da un gigante dell'energia come ENI, ci aspettiamo che questa iniziativa non esaurisca spinta a contrasto del riscaldamento globale."-conclude Andrea Colucci del WWF Italia -" E' certamente lecito attendersi da ENI investimenti nel settore della ricerca e dello sviluppo tecnologico per rendere sempre più competitive e accessibili le fonti sostenibili e rinnovabili, riducendo così la dipendenza di ogni cittadino dai combustibili fossili.Una scommessa che, ci aspettiamo, Eni possa intraprendere con forza e mezzi adeguati".

Ufficio stampa WWF Italia
tel. 06-84497377 - 373.
www.wwf.it © Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa