Emilia Romagna: Posticipato l’obbligo di firma digitale nella registrazione degli attestati di prestazione energetica (APE)

03/03/2014

2.442 volte
A seguito della evoluzione della normativa nazionale in materia di certificazione energetica, conseguente alla modifica del Decreto legislativo n.192/2005 operata con Decreto legge n. 63/2013 e successiva legge di conversione n. 90/2013, si rendono necessarie alcune modifiche strutturali al sistema di certificazione energetica (Sace) al fine di garantirne l’allineamento alle nuove esigenze nel rispetto delle disposizioni nazionali. In particolare, la trasmissione alla Regione di copia dell’ attestato di prestazione energetica (Ape) rilasciata dal soggetto certificatore deve avvenire in forma di dichiarazione sostitutiva di atto notorio di cui all’art. 47 del Decreto del Presidente della Repubblica n. 445/2000, e quindi con le modalità in materia previste dall’art. 38 del medesimo Decreto del Presidente della Repubblica.
In conseguenza di ciò, la registrazione degli attestati di prestazione energetica emessi dai soggetti certificatori avverrà esclusivamente mediante firma digitale. Per consentire la conclusione dei test necessari a garantire l’efficienza del sistema, l’avvio del servizio di firma digitale, inizialmente previsto dal 1° marzo 2014, viene posticipato al 17 marzo 2014.

a cura di www.regione.emilia-romagna.it
© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa