URBANISTICA

02/03/2006

1.826 volte
Prosegue l'iter dello schema di decreto legislativo, contenente i principi fondamentali del governo del territorio, redatto dal Governo in attuazione della delega conferita dalla Legge 5 giogno 2003, n. 131 al fine di adeguare l'ordinamento dello Stato alla riforma costituzionale del 2001.
Successivamente alla Conferenza Stato-Regioni che nella seduta del 9 febbraio si è pronunciata negativamente sul provvedimento, la Commissione Ambiente e Lavori Pubblici della Camera ha espresso parere favorevole con condizioni e osservazioni sullo schema di decreto legislativo recante "Ricognizione dei principi fondamentali in materia di governo del territorio".

In particolare, la Commissione ha chiesto l'integrazione dell`art. 67 che riprende gli articoli 35 e 52 della Legge 865/1971 in tema di edilizia residenziale pubblica, con le altre disposizioni relative al contenuto della convenzione tra il comune e il privato ritenendo, poi, che il provvedimento dovrebbe limitarsi alla mera enucleazione di principi fondamentali, evitando di scendere nel dettaglio, e che sia opportuno adeguare il testo normativo alle previsioni contenute in alcune recenti leggi regionali in materia.

Si attendo, poi, il parere della Commissione del Senato e successivamente prima dell'approvazione definitiva da parte del Consiglio dei Ministri, lo schema di decreto dovrà effettuare un secondo passaggio alle Camere ed alla Conferenza Stato-Regioni chiamate a rilasciare ulteriori pareri. © Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa