RIQUALIFICAZIONE DI PIANO BATTAGLIA

07/02/2007

3.070 volte
Concorso di idee per uno studio di fattibilità riguardante la gestione, riqualificazione, fruizione e sviluppo sostenibile della zona c estesa altomontana di Piano Battaglia in relazione con le zone C estese Altomontane Mandria del Conte, Piano Zucchi, con il sistema della viabilità e per una necessaria osmosi con i paesi del parco.

OGGETTO DEL CONCORSO DI IDEE
Le idee progettuali esposte nello studio di fattibilità dovranno riguardare l’individuzione e l’ubicazione di infrastrutture ed attrezzature finalizzate alla gestione di una fruizione sostenibile di Piano Battaglia mediante la valorizzazione e rilancio delle zone C estese di Mandria del Conte e Piano Zucchi, la riqualificazione ambientale ed urbanistica del territorio basata su di un uso attento delle risorse esistenti e nel rispetto del contenimento dei consumi del suolo; l’elevazione della qualità dei servizi di assistenza turistico-sportiva, di sicurezza e di assistenza sanitaria dei fruitori; lo sviluppo economico ed il miglioramento sociale, la creazione di nuova occupazione estesa al tessuto socio-economico dei comuni del Parco delle Madonie.
Le idee, le infrastrutture ed i servizi previsti nello studio di fattibilità, a pena di esclusione, dovranno essere compatibili con la Disciplina transitoria delle attività esercitabili di cui al D.A. n. 263/11 e non in contrasto con le previsioni generali del P.T.C. adottato dal consiglio del Parco ed in attesa di approvazione dell’A.R.T.A.

Nello studio di fattibilità dovranno essere individuate le strategie, le fasi di lavoro e gli elaborati per la futura progettazione dei Piani particolareggiati di recupero edilizio funzionale delle zone C estese di Piano Battaglia, Mandria del Conte e Piano Zucchi previsti nel P.T.C. con attenzione ai seguenti elementi di valutazione:
  • impatto ambientale minimo;
  • equilibrio economico costi-benefici;
  • urbanistica e/o interventi territoriali;
  • nuova occupazione;
  • tutela e valorizzazione del sistema geologico, morfologico ed idrogeologico;
  • benefici sociali.
CONCORRENTI AMMESSI
La partecipazione al concorso è aperta ai soggetti di cui alla Legge 11/2/1994 n. 109 nel testo coordinato con le Leggi di recepimento in Sicilia n. 7 del 2002 e n. 7 del 2003, art. 17, comma 1 lettere:
  1. liberi professionisti singoli od associati nelle forme di cui alla Legge 23/11/1939 e successive modifiche ed integrazioni;
  2. società di professionisti come specificato al comma 5-a della stessa Legge;
  3. società di ingegneria come specificato al comma 5-b della stessa Legge;
  4. raggruppamenti temporanei costituiti da soggetti elencati nel rispetto delle disposizioni dell’art. 13 della stessa Legge
  5. consorzi stabili di società delle lettere e) e/o f) nel rispetto delle condizioni specificate nella stesso comma.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE PROPOSTE
Ogni concorrente deve identificarsi attraverso un motto di max 20 caratteri alfanumerici, da riportare sugli elaborati come di seguito specificato.
La relazione illustrativa, in lingua italiana, deve conformarsi al formato A4, per un massimo di 100 pagine e nel rispetto della seguente formattazione: margini (sup. inf. dx. sx.) cm. 2, interlinea 1,5 righe, carattere “Times new roman” corpo 11; nella prima pagina si riporterà il testo del motto.
Le tavole grafiche rispetteranno il formato A1 (mm. 841 x 594) e le scale di rappresentazione si adegueranno a detto formato; ogni tavola deve contenere uno specifico frontespizio sul quale si riporterà, anche, il testo del motto scelto dal concorrente.
Detti elaborati cartacei devono essere, altresì, riportati su CD nel formato “pdf” per la relazione e “jpg”, risoluzione 300 dpi, per le tavole grafiche mentre per eventuali files multimediali integrativi si dovrà assicurare la “navigabilità” con “Explorer” o software similare.
Il CD deve essere masterizzato in modo da non potere essere modificato.
Tutto il materiale prodotto dai concorrenti non sarà restituito e resterà di proprietà dell’Amministrazione. Nel caso in cui la Commissione non assegnerà alcun premio tutto il materiale prodotto dai concorrenti sarà restituito.
Su tutti gli elaborati non devono essere riportati dati identificativi dei soggetti concorrenti, ad eccezione del motto.

PREMI DEL CONCORSO
Il concorso si concluderà con l’attribuzione dei seguenti premi:
  1. Al primo classificato verrà assegnato un premio pari ad € 15.000 (euro quindicimila).
  2. Al secondo classificato verrà assegnato un premio pari ad € 7.500 (euro settemilacinquecento).
  3. Al terzo classificato verrà assegnato un premio pari ad € 2.500 (euro duemilacinquecento).
STAZIONE APPALTANTE
Ente Parco delle Madonie.
Corso P. Agliata n. 16 – 90027
Petralia Sottana (PA).
Tel. 0921-684011- Fax 0921680478
http://www.parcodellemadonie.it

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
Arch. Antonio Sabatino © Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa