DISEGNO DI LEGGE REGIONALE SULLE NORME PER L’EDILIZIA SOSTENIBILE

12/06/2007

2.754 volte
Il 12 giugno, presso l’Assessorato all’Assetto del Territorio, prenderà il via la discussione sul Disegno di Legge Regionale “Norme per l’edilizia sostenibile”.
Fondato su uno Schema elaborato da ITACA (Istituto per l’Innovazione e Trasparenza degli Appalti e la Compatibilità Ambientale), fatto proprio dalla Conferenza delle Regioni e Province Autonome, il DDL promuove e incentiva la sostenibilità ambientale nella realizzazione delle opere edilizie e nelle trasformazioni del territorio, così dando attuazione ad alcune parti del Piano Energetico Ambientale Regionale recentemente adottato dalla Giunta Regionale.

A tal fine definisce gli strumenti, le tecniche e le modalità costruttive sostenibili. La sostenibilità ambientale è perseguita negli strumenti di governo del territorio, dal livello regionale fino alla pianificazione esecutiva a scala comunale, compresi i programmi comunitari, al progetto edilizio, dedicando particolare attenzione al risparmio idrico ed energetico; alla permeabilità dei suoli; all’uso di materiali da costruzione riciclabili, recuperati, di provenienza locale e che rispettano il benessere e la salute degli abitanti. Alcuni articoli sono dedicati alla certificazione e al disciplinare tecnico per la valutazione della sostenibilità degli edifici, definendo i compiti della Regione e degli enti locali. Fra gli incentivi si segnalano, da un lato, modalità di calcolo degli indici e dei parametri edilizi che favoriscono l’efficienza energetica e la qualità costruttiva, dall’altro, la possibilità per i Comuni di ridurre gli oneri di urbanizzazione secondaria e il costo di costruzione e di incrementare fino al 10 per cento le volumetrie consentite dagli strumenti urbanistici per interventi di edilizia sostenibile, compatibilmente con i caratteri storici ed architettonici degli edifici e dei luoghi e nel rispetto degli standard. Sono previsti contributi regionali a supporto della realizzazione di edifici sostenibili, del processo di certificazione energetica e della redazione di carte per valutare i rischi ambientali e migliorare la sostenibilità degli insediamenti.

Comunicato stampa www.regione.puglia.it


> © Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

PARTECIPA PER PRIMO ALLA DISCUSSIONE
Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n.163/2003 e secondo le finilità illustrata nell'informativa