LE PRINCIPALI MISURE CONTENUTE NEL D.L. 28 APRILE 2009

08/05/2009

2.749 volte
E’ stato pubblicato sulla G. U. n. 97 del 28 aprile scorso il D.L. 28 aprile 2009 n. 39, recante “Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici nella regione Abruzzo nel mese di aprile 2009 e ulteriori interventi urgenti di protezione civile”.
Il decreto prevede sia interventi immediati, come il Piano straordinario per la realizzazione di nuovi alloggi, che interventi a medio termine come la previsione di verifiche finalizzate alla realizzazione di interventi volti alla riduzione del rischio sismico nelle aree contigue a quelle interessate dagli eventi sismici.

Il decreto troverà attuazione attraverso l’emanazione di Ordinanze del Presidente del Consiglio dei Ministri emanate di concerto con il Ministero dell’economia e delle Finanze, per cio` che attiene gli aspetti di natura fiscale e finanziaria.
Questi provvedimenti avranno effetto principalmente nei confronti dei comuni di cui al decreto del Commissario delegato emanato il 16 aprile 2009 e comunque nei confronti dei comuni colpiti, alla data del 6 aprile 2009, da eventi sismici di intensità MSC uguale o superiore al sesto grado, nonché nei confronti delle persone fisiche ivi residenti, le imprese operanti e degli enti avente sede, alla data del 6 aprile, nei predetti comuni.

I comuni interessati, individuati nel decreto del 16 aprile 2009, sono i seguenti:
  • Provincia dell`Aquila: Acciano, Barete, Barisciano, Castel del Monte, Campotosto, Capestrano, Caporciano, Carapelle Calvisio, Castel di Ieri, Castelvecchio Calvisio, Castelvecchio Subequo, Cocullo, Collarmele, Fagnano Alto, Fossa, Gagliano Aterno, Goriano Sicoli, L`Aquila, Lucoli, Navelli, Ocre, Ofena, Ovindoli, Pizzoli, Poggio Picenze, Prata d`Ansidonia, Rocca di Cambio, Rocca di Mezzo, San Demetrio neVestini, San Pio delle Camere, Sant`Eusanio Forconese, Santo Stefano di Sessanio, Scoppito, Tione degli Abruzzi, Tornimparte, Villa Sant`Angelo e Villa Santa Lucia degli Abruzzi.
  • Provincia di Teramo: Arsita, Castelli, Montorio al Vomano, Pitracamela e Tossicia.
  • Provincia di Pescara: Brittoli, Bussi sul Tirino, Civitella Casanova, Cugnoli, Montebello di Bertona, Popoli e Torre de` Passeri.
In allegato il testo integrale del Report che fornisce l’analisi delle principali misure di interesse per il settore delle costruzioni.

Fonte: www.ance.it
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa