Sblocca Italia: Definitive le modifiche al Testo Unico Edilizia (D.P.R. 380)

13/11/2014

17.344 volte
Con la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale della legge 11 novembre 2014, n. 164 di conversione con modificazioni del decreto-legge “Sblocca Italia” definitive le modifiche al testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia di cui al D.P.R. n. 380/2001.
Le modifiche sono contenute negli artt. 6-ter, 17 e 17-bis del provvedimento e nel dettaglio:
  • 1) Con il comma 2 dell’articolo 6-ter viene inserito nel D.P.R.n. 380/2001, l’articolo 135-bis con cui si prevede, al comma 1, l’obbligo di dotare gli edifici di nuova realizzazione - con domanda di autorizzazione edilizia presentata dopo il 1° luglio 2015 - di impianti di comunicazione ad alta velocità in fibra ottica fino ai punti terminali di rete. L’obbligo si applica non solo agli edifici di nuova costruzione, ma anche agli edifici preesistenti, quando siano oggetto di interventi per i quali venga comunque richiesto un permesso di costruire successivamente al 1° luglio 2015;
  • 2) Con l’articolo 17, sono approtate numerose modifiche al D.P.R. n. 380/2001 negli ambiti di seguito indicati:
    • a) Opere interne e Comunicazione di Inizio Lavori (CIL);
    • b) Interventi di conservazione;
    • c) Permesso di costruire;
    • d) Varianti eseguibili mediante SCIA;
    • e) Mutamento d’uso urbanisticamente rilevante;
    • f) Sanzioni amministrative pecuniarie in caso di inottemperanza accertata all’ingiunzione di demolizione degli interventi eseguiti in assenza di permesso di costruire.
  • 3) Con l’articolo 17-bis, viene prevista la conclusione, in sede di Conferenza unificata, di accordi o intese per l’adozione di uno schema di regolamento edilizio-tipo al fine di semplificare ed uniformare le norme e gli adempimenti.

Successivamente alla pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale della legge 11 novembre 2014, n. 164 di conversione del decreto-legge “Sblocca Italia” la redazione ha predisposto il testo del D.P.R. n. 380/2001 coordinato con le modifiche introdotte che sono già in vigore dal 12 novembre.

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa