Dal MIUR il concorso #lamiascuolasicura per l'individuazione di proposte progettuali per la promozione della sicurezza nelle scuole

13/11/2015

3.528 volte
Dal MIUR il concorso #lamiascuolasicura per l'individuazione di proposte progettuali per la promozione della sicurezza nelle scuole
Promuovere la diffusione della sicurezza degli edifici scolastici nelle scuole e la prevenzione e protezione dai rischi connessi alla fruizione degli ambienti di apprendimento. È questo l'obiettivo del Concorso di idee #lamiascuolasicura pubblicato dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca (10 novembre 2015, prot. 14616).

Il concorso è finalizzato ad individuare proposte progettuali per la promozione della sicurezza nelle scuole e avviare un percorso di sensibilizzazione e di educazione alla sicurezza nelle. I progetti dovranno perseguire le seguenti finalità:
  1. diffusione della cultura della sicurezza nelle scuole e di condivisione di buone pratiche;
  2. prevenzione e protezione dai rischi connessi alla fruizione degli ambienti di apprendimento.

Le istituzioni scolastiche interessate possono far pervenire idee e proposte relative a una delle seguenti categorie:
  • realizzazione di un logo che si ispiri al tema della sicurezza nelle scuole da utilizzare nella Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole;
  • progettazione di una pagina web di presentazione dei piani e dei programmi di edilizia scolastica partendo da quella attualmente esistente;
  • realizzazione di uno spot per promuovere la Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole;
  • realizzazione di una app sulla sicurezza nelle scuole;
  • realizzazione di una vetrina interattiva per la sponsorizzazione della Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole;
  • realizzazione di un cortometraggio sul tema della sicurezza scolastica e sulla prevenzione e sui rischi connessi alla fruizione degli ambienti di apprendimento.

Per partecipare al concorso e proporre la propria soluzione progettuale, le istituzioni scolastiche ed educative statali di ogni ordine e grado o loro reti devono essere in possesso, a pena di esclusione, dei seguenti requisiti:
  • delibera degli organi collegiali dell'istituzione scolastica o delle singole istituzioni candidate di partecipazione alla presente procedura con indicazione della/e categoria/e per le quali si intende concorrere;
  • individuazione dell'istituzione scolastica capofila nel caso di una rete di scuole.
I requisiti di cui ai punti 1 e2 devono essere posseduti a pena di esclusione dalla presente procedura.

Tipologia di proposte ammissibili
Le proposte ammissibili a contributo hanno i seguenti importi massimi:
  • realizzazione di un logo che si ispiri al tema della sicurezza nelle scuole da utilizzare nella Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole: max 5.000,00 euro;
  • progettazione di una pagina web di presentazione dei piani e dei programmi di edilizia scolastica partendo da quella attualmente esistente: max 10.000,00 euro;
  • realizzazione di uno spot della durata massima di un minuto per promuovere la Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole: max 77.000,00 euro;
  • realizzazione di una app sulla sicurezza nelle scuole: max 25.000,00 euro;
  • realizzazione di una vetrina interattiva per la sponsorizzazione della Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole: max 6.000,00 euro;
  • realizzazione di un cortometraggio della durata massima di 10 minuti sul tema della sicurezza scolastica e sulla prevenzione e sui rischi connessi alla fruizione degli ambienti di apprendimento: max 77.000,00 euro.

Le spese considerate ammissibili nell'ambito della realizzazione del progetto possono essere relative a:
  • acquisti di beni e attrezzature per la realizzazione dei progetti;
  • spese di pubblicità e divulgazione dei progetti, in linea con le indicazioni del Ministero;
  • spese generali e tecniche (es. progettazione, consulenze, testimonial, formazione ecc.).
Qualora l'attuazione del progetto preveda affidamenti di servizi e di forniture a terzi è necessario che le istituzioni scolastiche rispettino la normativa in materia di contratti pubblici.

Le istituzioni scolastiche ed educative che intendono presentare la propria proposta progettuale devono far pervenire la propria candidatura entro e non oltre le ore 23.59 del giorno 7 dicembre 2015 mediante l'utilizzo dell'applicativo on line "bandi PNSD" - protocolli in rete.

Le proposte progettuali saranno valutate da un'apposita commissione in base ai seguenti criteri:
  1. originalità delle proposte e dei contenuti presentati - max 20 punti così suddivisi:
    • qualità dello sviluppo progettuale: max 10 punti
    • innovatività della proposta: max10 punti.
  2. coerenza del progetto con finalità e gli obiettivi previsti - max 20 punti così suddivisi:
    • idoneità del progetto alla descrizione del tema della sicurezza degli edifici: max 10 punti;
    • capacità del progetto di costituire un'utile informazione sulla prevenzione e protezione dai rischi connessi alla fruizione degli ambienti di apprendimento: max 10 punti.
  3. grado di coinvolgimento di associazioni enti, organismi ed esperti nella definizione e successiva realizzazione della proposta - max20 punti (4 punti per ogni soggetto coinvolto fino ad un massimo di 20 punti);
  4. modalità di diffusione delle proposte (strumenti e formati innovativi per pubblicizzazione e diffusione dei contenuti progettuali) - max 20 punti, in termini di:
    • strumenti e formati innovativi per pubblicizzazione e diffusione dei contenuti progettuali: max 10 punti;
    • impatto comunicativo della proposta: max 10 punti.
  5. valenza sociale dell'iniziativa proposta - max 20 punti in termini di:
    • temi affrontati e capacità di sensibilizzazione agli stessi: max 10 punti;
    • capacità della proposta di rappresentare i diversi interessi coinvolti e i diversi interlocutori: max 10 punti.

In allegato il bando di concorso e tutti gli allegati necessari per la partecipazione.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it
     
© Riproduzione riservata



Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa