Valutazione delle prestazioni energetiche degli edifici con i software GIS

02/03/2016

7.181 volte

Uno degli argomenti più attuali negli ultimi anni è senza dubbio quello relativo alla certificazione energetica degli edifici. Già da parecchi anni si stanno sperimentando diversi sviluppi su piattaforme GIS di applicazioni dedicate alla riqualificazione energetica degli edifici, soprattutto da un punto di vista di una analisi su ampia scala, a livello di quartiere o comune. Tuttavia, grazie alla grande scalabilità dei sistemi GIS, nulla vieta di usare tali strumenti per analisi a livello di singolo edificio.

I progetti GIS per le prestazioni energetiche

In Italia sono stati creati strumenti GIS per la valutazione delle prestazioni energetiche degli edifici, per lo più finanziati da enti pubblici. Uno di questi è il progetto BEEPS (De Santoli, Biondi e Mancini, 2003), finanziato dal Ministero dell’Ambiente e realizzato dal Dipartimento di Fisica Tecnica dell’Università “La Sapienza” di Roma. L’acronimo BEEPS sta per “Building Energy & Environment Performance System” e punta a delineare un sistema in grado di effettuare una valutazione, su base statistica, dei rendimenti energetici degli edifici IACP di alcuni quartieri di Roma

Il sistema è stato basato sull’analisi di 3 informazioni di base:

  • la stima delle superfici opache e delle superfici vetrate;
  • il calcolo dell’orientamento delle facciate degli edifici rispetto al nord;
  • ...

Vuoi continuare a leggere questo articolo?
o Registrati



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa