Riqualificazione urbana Palermo: presentati i concorsi internazionali di idee

25/07/2017

2.420 volte

L'ampliamento della rete tram, la greenway che collegherà Palermo e Monreale, la costruzione di due poli scolastici nella zona sud e nella zona nord della città ed il progetto "Luci sull'arte".

Sono questi alcuni dei concorsi internazionali che riguardano alcuni progetti ed opere finanziati con il Patto per il Sud, presentati lo scorso 18 luglio a Palermo, in un incontro con i giornalisti alla presenza del Sindaco Leoluca Orlando, l'Assessore alla Riqualificazione Urbana, Emilio Arcuri ed il Capo Area alla Riqualificazione Urbana ed alle Infrastrutture, Mario Li Castri. Presenti anche il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, Fabrizio Micari, il Presidente dell’Ordine degli Architetti, Franco Miceli , il Presidente dell’Ordine degli Ingegneri, Giovanni Margiotta ed il Presidente dell’Ordine dei Commercialisti, Fabrizio Escheri.

I concorsi internazionali riguardano alcuni progetti ed opere finanziati con il Patto per il Sud. Tra questi, l'ampliamento della rete tram, la greenway che collegherà Palermo e Monreale, la costruzione di due poli scolastici nella zona sud e nella zona nord della città ed il progetto "Luci sull'arte".

Le procedure relative a tutti i concorsi saranno in forma anonima, garantita attraverso la piattaforma informatica dell’ordine degli architetti di Milano “www.concorrimi.it”. Possono partecipare ai concorsi i candidati in possesso di Laurea ed iscrizione all’Ordine Professionale degli Architetti o degli Ingegneri.

Al fine di evitare dopo l’esperimento del concorso che emergano cause di incompatibilità e motivi di esclusione, relativamente ai membri della commissione giudicatrice, è stato scelto di nominare prima della pubblicazione dei bandi, dandone evidenza nello stesso, i soggetti che la comporranno.

Ogni Commissione giudicatrice, unica nel primo e nel secondo grado, sarà composta da 5 (cinque) membri effettivi ciascuna (almeno tre con laurea tecnica) e da 2 (due) membri supplenti nel caso in cui si rendesse necessario procedere alla sostituzione di uno o più dei membri effettivi.

Per privilegiare la qualità dei progetti selezionati è stato scelto di individuare quali componenti della Commissione giudicatrice, oltre ad un Dirigente dell’Ente come Presidente, soggetti di alto profilo e competenze.

Per la composizione delle Commissione giudicatrici l’Amministrazione ha coinvolto l’Università degli Studi di Palermo che ha delegato il Preside della Scuola Politecnica, il Presidente dell’Ordine degli Architetti, il Presidente dell’Ordine dei Commercialisti ed il Presidente dell’Ordine degli Ingegneri (quest’ultimo ha declinato l’invito e non ha partecipato ai lavori), in un tavolo ricognitivo per la creazione di una short list nella quale individuare i commissari.

A conferma dell’indirizzo multidisciplinare che si è dato il Comune, nelle commissioni giudicatrici dei concorsi per la progettazione dei due poli scolastici, in particolare, sono inserite anche le professionalità dei pedagogisti esperti sugli spazi per l’educazione

Le commissioni – il cui insediamento dovrebbe avvenire, in seduta pubblica, ai primi di ottobre, presso l’ex Chiesa di San Matteo ai Crociferi - selezioneranno fino a cinque migliori idee.

I cinque progettisti selezionati in questa prima fase - che riceveranno un premio in denaro proporzionale all’importo dell’intervento da realizzare, mentre il Comune di Palermo acquisirà la proprietà dei progetti inerenti - saranno chiamati a redigere un progetto preliminare.

Dalla gara tra i cinque finalisti, verrà scelto il vincitore, che riceverà il contratto di progettazione esecutiva e di direzione dei lavori dell’opera pubblica.

Dal timing che si è dato il Comune, i risultati dei concorsi dovrebbero essere resi noti entro la metà di febbraio del prossimo anno.

"Quello presentato oggi - ha dichiarato il Sindaco Leoluca Orlando - è uno fra i principali "pacchetti" di progettazione mai emanati in Italia, con un percorso di altissimo profilo tecnico e professionale che offre al  mondo della professioni tecniche una straordinaria opportunità per mettere in luce creatività, competenza e innovazione. Quali che siano i vincitori dei concorsi internazionali banditi, vi sarà certamente il coinvolgimento di qualificate realtà professionali locali. Siamo altrettanto convinti che la metodologia più vantaggiosa per affidare questi incarichi di progettazione sia il concorso di architettura, sia cioè la scelta tra progetti e non tra progettisti, per il bene della collettività e il bello della città".

Il concorso di progettazione – ha sottolineato l’Assessore alla Riqualificazione, Emilio Arcuri - è uno strumento molto importante per migliorare la qualità dell’architettura, delle trasformazioni della città e della vita dei cittadini. Lo è ancor di più quando il promotore delle trasformazioni è un soggetto pubblico che, oltretutto, ha il compito di offrire esempi emblematici che possano costituire un riferimento qualitativo anche per i soggetti privati. Siamo convinti che, per perseguire una reale qualità degli interventi di configurazione dei nostri spazi di vita, il progetto sia elemento centrale e determinante. Un buon progetto è la condizione di base per realizzare un buon edificio, o uno spazio aperto, o una riqualificazione urbana; un buon progetto consente di ottenere risultati sul piano economico, sociale, funzionale, estetico”.

I bandi nel dettaglio

Con Determinazione Dirigenziale n.26 del 23/05/2017 è stato approvato il bando di gara afferente il concorso internazionale di progettazione, anch’esso articolato in due fasi, riguarda la progettazione del “Sistema Tram Palermo – Fase II”, progetto generale e “sistema Tram Palermo – Fase II” progetto 1° stralcio.

L’intervento previsto costituisce ampliamento delle linee di TRAM già in esercizio nella città di Palermo ed incide su gran parte del territorio comunale.

Si articola in n.6 sottointerventi che, indicati come “TRATTE”, in ordine di priorità, sono:

TRATTA “A”: Linea 6 /1- prolungamento della linea 1 esistente per Km 11,550 (A/R), dalla Via Balsamo alla Viale Croce Rossa. Tratta Linea Balsamo (Stazione Centrale), Via Roma, Via E. Amari, Via Libertà, Viale Croce Rossa - (PRIORITÀ 1);

TRATTA “B”: Linea 5/1 - prolungamento della linea 1 esistente per Km 1,330 (A/R), dalla Stazione FF.SS. Notarbartolo alla Via Duca della Verdura. Tratta Linea Stazione FF.SS. Notarbartolo, Via Notarbartolo sino a Via Duca della Verdura (angolo Via della Libertà) - (PRIORITÀ 2);

TRATTA “C”: Linea 4/1 – prolungamento della linea 3 esistente per km 8,180 (A/R), secondo l’attuale schema (singolo binario per ogni carreggiata), lungo Viale della Regione Siciliana sino alla Stazione FF.SS. Orleans. Tratta Linea Svincolo Calatafimi, Viale della Regione Siciliana, Via Ernesto Basile, Stazione FF.SS. Orleans - (PRIORITÀ 3);;

TRATTA “D”: Linea 4/2 – prolungamento della linea 3 esistente per km 9,375 (A/R), secondo l’attuale schema (singolo binario per ogni carreggiata), dalla Stazione FF.SS. Orleans a Bonagia. Tratta Linea Stazione FF.SS. Orleans, Via Gaetano Lodato, Via Parlavecchio, attraversamento fiume Oreto, Via Villagrazia; Via San Filippo sino a Via del Levriere - (PRIORITÀ 4);

TRATTA “E”: Linea 6/2 - prolungamento della linea 1 esistente per Km 20,835 (A/R), dalla Viale Croce Rossa alla località Balneare di Mondello. Tratta Linea Croce Rossa, Viale Strasburgo, sfiocco verso il Parcheggio Francia, Via Lanza di Scalea, Viale dell'Olimpo, Via Mattei sino al parcheggio Galatea - (PRIORITÀ 5);

TRATTA “F”: Linea 5/2 - prolungamento della linea 1 esistente per Km 9,380 (A/R), dalla Via Duca della Verdura alla Stazione FF.SS. Centrale. Tratta Linea Via Duca della verdura (angolo Via della Libertà), Via F.sco Crispi, Foro Umberto I, Via Lincoln, Via Balsamo - (PRIORITÀ 6);

TRATTA “G”: Linea 7 – sfiocco verso la borgata di Sferracavallo per Km 5,520 (A/R) - (PRIORITÀ 7).

Le tratte in ambito del centro abitato saranno tutte catenary free.

La Commissione giudicatrice è composta dall’ Arch.Mario Li Castri, Capo Area Tecnica della Riqualificazione Urbana e delle Infrastrutture (nella qualità di Presidente) e dai Commissari Renato Lamberti, Alessandro Solidoro, Mario Cucinella, Agostino Cappelli.  Commissari supplenti Mario De Luca e Alfredo Imparato.

Ai primi cinque concorrenti classificati al concorso, verranno assegnati premi pari a complessivi 220.000 euro.

Un altro concorso internazionale di progettazione prevede, in due fasi, la riconversione ad uso pista ciclabile greenway, della dismessa ferrovia a scartamento ridotto Palermo – Camporeale nel tratto Palermo – Monreale. 

La “via verde” si può apprezzare dall'alto, sul tracciato dall'ex stazione Lolli alla ex stazione di Monreale,  nel video pubblicato su Youtube all'indirizzo: http://youtu.be/1yO_CoUMrlo.

L’importo totale del progetto ammonta a 4.700.000 euro.

Criterio peculiare del concorso – il cui bando è stato approvato con Determinazione Dirigenziale n.146 del 23/05/2017 – è che si dovrà mantenere il più possibile il tracciato dell’ex infrastruttura ferroviaria. La riconversione del vecchio tracciato ferroviario in green way offrirà a pedoni e ciclisti un collegamento sicuro, libero dal traffico, con le giuste pendenze fra Palermo e Monreale, cioè la principale attrazione turistica nelle sue immediate vicinanze, entrambi parte integrante dell’Itinerario Unesco Arabo-Normanno.

La commissione giudicatrice è formata dall’Ing. Marisa Bellomo , Dirigente dell’Ufficio Edilizia Pubblica, Cantiere Municipale ed Autoparco (nella qualità di Presidente) e dai Commissari Silvia Viviani, Gerardo Longobardi, Giuseppe Barbera e Patrizia Pozzi. Commissari supplenti: Silvia Invernizzi e Andrea Foschi.

Ai primi cinque concorrenti classificati al concorso di progettazione, verranno assegnati premi pari a complessivi 110.000 euro.

Due concorsi internazionali di progettazione riguardano, invece, la costruzione di due poli scolastici onnicomprensivi innovativi per la realizzazione di poli educativi territoriali permanenti, uno per l’Area Sud ed uno per l’Area Nord della città.

Il bando per l’Area Sud (approvato con D.D. n.47 del 19/05/2017) prevede la costruzione di un polo scolastico onnicomprensivo per una scuola innovativa in via Galletti, nel territorio della II Circoscrizione – per un costo totale di 14.544.300 euro - da inserire in un lotto di terreno pianeggiante di 16.700 metri quadrati circa che comprenda tre sezioni di scuola dell’infanzia, dieci classi di scuola elementare e quindici classi di scuola media.

Ai primi cinque concorrenti classificati al concorso di progettazione, verranno assegnati premi pari a complessivi 140.000 euro.

La commissione giudicatrice risulta composta dall’Arch. Roberta Romeo, Dirigente dell’Ufficio Edilizia Scolastica (nella qualità di Presidente) e da 5 membri effettivi (i Commissari Nicolino Di Battista, Maria Alessandra Segantini, Maria Luisa Campise, Dianora Bardi) e 2 membri supplenti (Camillo Botticini e Attilio Liga)

Il bando per l’Area Nord (approvato con D.D. n.48 del 19/05/2017) prevede la costruzione di un polo scolastico onnicomprensivo per una scuola innovativa situato tra Viale Regina Margherita, Viale Venere, via Marinai Alliata, Viale Euridice, via Niobe – costo totale dell’intervento 16.544.789,28 euro -  da inserire in un lotto di terreno pianeggiante di 28.500 metri quadrati circa che comprenda quattro sezioni di scuola dell’infanzia, dieci classi di scuola elementare e quindici classi di scuola media.

Ai primi cinque concorrenti classificati al concorso verranno assegnati premi pari a complessivi 140.000 euro.

La commissione giudicatrice è formata  dall’ Arch.Paolo Porretto, Dirigente dello Sportello Unico Edilizia (nella qualità di Presidente) e dai Commissari Sandy Farag Attia, Giuseppe Colucci, Massimo Conigliaro, Giuseppina Cannella.  Commissari supplenti: Camillo Botticini e Alberto Scuderi.

Il bando “Luci sull’Arte – Riqualificazione impianti di pubblica illuminazione – L’itinerario Arabo – Normanno a Palermo: la luce come elemento di connessione tra passato, presente e futuro” (approvato con D.D. n.26 del 24/05/2017), articolato in due fasi, prevede l’elaborazione di un concept di illuminazione e relativa progettazione per le evenienze storiche inserite nell’itinerario Arabo Normanno a Palermo, dichiarato “Patrimonio Mondiale dell’Umanità”.

I monumenti che fanno parte dell’itinerario sono: Palazzo Reale, Cappella Palatina, Cattedrale, Chiese di San Giovanni degli Eremiti, Santa Maria dell’Ammiraglio (Martorana), San Cataldo, Castello della Zisa, Ponte dell’Ammiraglio.

Il costo totale dell’intervento di riqualificazione degli impianti di pubblica illuminazione ammonta a 1.000.000 euro.

Ai primi cinque concorrenti classificati al concorso, verranno assegnati premi pari a complessivi 41.000 euro.

La commissione giudicatrice è composta dall’ Ing. Sergio Romano, Dirigente dell’Ufficio Servizi Pubblici a Rete e di Pubblica Utilità (nella qualità di Presidente) e dai commissari Davide Groppi, Giovanni Pasca Raymondi, Massimo Miani, Salvatore Tucci.  Commissari supplenti: Giuseppe Feligioni e Andrea Foschi.

Le determinazioni dirigenziali citate nel comunicato sono consultabili nella sezione "Atti di Governo - Delibere/Ordinanze" del sito internet www.comune.palermo.it

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa