Consultazione sul Codice dei contratti: Le osservazioni dell’ANCE

12/09/2018

2.698 volte
Consultazione sul Codice dei contratti: Le osservazioni dell’ANCE

Si è conclusa lunedì 10 settembre, la consultazione indetta l’8 agosto u.s. dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sui temi del Codice dei Contratti Pubblici oggetto di un futuro intervento di riforma (leggi articolo).

L’ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili) ha reso disponibili le osservazioni formulate e trasmesse on line al Ministero delle Infrastrutture. Le osservazioni per le quali l’Ance ha, anche, predisposto le proprie proposte, si riferiscono ai seguenti articoli con i relativi argomenti:

  • art. 5, c. 3 - “In house” orizzontale. Disciplina più ristrettiva rispetto alla normativa europea e alla giurisprudenza della Corte di Giustizia che richiedono solo la sussistenza del controllo analogo e non anche l'attività prevalente del soggetto controllato
  • art. 38 - Qualificazione delle stazioni appaltanti e delle centrali di committenza
  • art. 47, c. 2 - Qualificazione dei consorzi di lavori e dei consorziati, deroghe all’avvalimento
  • art. 59, c. 1 e 1-bis - Appalto integrato. Obbligo, per i lavori, di appaltare su progetto esecutivo e possibili deroghe a tale obbligo
  • art. 80 - Motivi di esclusione
  • art. 83, c. 10 - Rating di impresa
  • art. 84, c. 4 - Sistema unico di qualificazione degli esecutori di LL.PP.
  • art. 95, c. 4 e 5 - Sistema unico di qualificazione degli esecutori di LL.PP.
  • art. 95, c. 10 - Costi manodopera. Indicazione separata dei costi aziendali e dei costi della manodopera
  • art. 95, c. 10-bis - Punteggio attribuito all'offerta economica
  • art. 97, c. 2 e 3 - Disciplina della soglia di anomalia. Criteri di calcolo anche con riferimento al numero delle offerte ammesse
  • art. 105 – Subappalto
  • art. 110 - Fallimento dell'esecutore e risoluzione del contratto
  • art. 174, c. 1 e 3 - Subappalto in relazione alle concessioni
  • art. 177 - Affidamenti dei concessionari
  • art. 204, c. 1, lett. b) e d) - Rito c.d. super speciale. Impugnazione immediata delle ammissioni alla procedura di gara
  • art. 211, c. 1 - Pareri di precontenzioso dell'Anac
  • art. 213 - Semplificazione delle disposizioni attuative del codice

L’Ance con le modifiche richieste all’articolo 213 fa riferimento alla Soft law ed alle linee guida ANAC con la richiesta di Semplificazione delle disposizioni attuative del codice, con particolare riferimento alla natura e alla vincolatività degli stessi. L’Ance afferma che Il nuovo Codice dei Contratti ha fallito e che è necessario un suo profondo ripensamento, attraverso la predisposizione di un articolato più semplice, accompagnato da un regolamento attuativo dedicato ai lavori pubblici (e da uno per i servizi e le forniture), dotato di forza cogente, in cui far confluire la normativa di dettaglio e le linee guida Anac. Ulteriori tematiche sulle quali l’Ance fa interessanti proposte sono relative:

  • all’art. 20 - Opera pubblica realizzata a spese del privato
  • all’art. 32, c. 14-bis - Computo metrico estimativo
  • all’art. 34 - Criteri Minimi ambientali (CAM)
  • all’art. 36 - Sorteggio “tout court” delle imprese per le procedure negoziate fino a 1 milione di euro
  • all’art. 36, c. 6 - Opere a scomputo
  • all’art. 48, c. 5 - Responsabilità solidale delle ATI verso terzi
  • all’art. 48, c. 13 - Pagamento diretto delle Mandanti
  • all’art. 58 - Definizione delle regole tecniche per l’utilizzo delle piattaforme di e-procurement
  • all’art. 54 - Accordi quadro
  • all’art. 84, c. 12 - Qualificazione
  • all’art. 95, c. 13 - Rating di legalità
  • all’art. 106, c. 1 - Revisione prezzi
  • all’art. 113-bis - Tempistica di pagamento del corrispettivo
  • all’art. 108 - Eccezione di inadempimento
  • all’art. 114 - Settori speciali
  • all’art. 163 - Procedure in deroga
  • all’art. 180 - Partenariato Pubblico Privato (PPP)
  • agli artt. 194-198 - Contraente generale
  • agli artt. 202, 214 e 216 - Procedure CIPE
  • all’art. 205 - Contenzioso: Riserve
  • all’art. 207 - Contenzioso: collegio consultivo tecnico
  • all’art. 209 - Contenzioso: Arbitrato
  • all’art. 214, c. 2 - Procedure. Cipe
  • all’art. 215, c. 3 - Procedure. Competenze Consiglio Superiore Lavori Pubblici
  • all’art. 216 - Disposizioni transitorie e di coordinamento
  • allo Split payment
  • alla Responsabilità dei pubblici funzionari
  • alla Sicurezza sul lavoro.

In allegato il testo completo delle osservazioni formulate dall’ANCE, trasmesse on line al Ministero delle Infrastrutture.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata



Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa