Decreto Rilancio, OICE: 'Positiva la norma sulle anticipazioni e il Superbonus'

18/07/2020

2.285 volte
Decreto Rilancio, OICE: 'Positiva la norma sulle anticipazioni e il Superbonus'

Decreto Rilancio: l’approvazione definitiva da parte del Senato della Legge di conversione del D.L. n. 34/2020 (c.d. Decreto Rilancio) ha dato il via libera alle tante misure previste tra le quali le tanto attese detrazioni fiscali del 110% (c.d. Superbonus) e le norme sull'anticipazione del prezzo inserite nell'art. 207 (Disposizioni urgenti per la liquidità delle imprese appaltatrici).

Decreto Rilancio: positivo il commento dell'OICE

Complessivamente positivo il commento dell'OICE, l'Associazione delle società di ingegneria e architettura italiane, che ha focalizzato l'attenzione sulle norme contenute negli articoli 119 (Incentivi per l'efficienza energetica, sisma bonus, fotovoltaico e colonnine di ricarica di veicoli elettrici), 121 (Opzione per la cessione o per lo sconto in luogo delle detrazioni fiscali) e 207 (Disposizioni urgenti per la liquidità delle imprese appaltatrici).

Decreto Rilancio e anticipazione del prezzo alle imprese appaltatrici

"Si tratta di un provvedimento articolato e corposo - afferma il Presidente OICE, Gabriele Scicolone - dalle mille sfaccettature di cui apprezziamo, in particolare, il fatto che sia stata accolta la nostra richiesta di dare liquidità agli operatori economici del settore della progettazione e delle costruzioni. Mi riferisco all'articolo 207 sulle anticipazioni che per le procedure avviate da maggio in poi consente anche di integrare al 30% l'anticipazione già ottenuta e di richiederla sulle prestazioni ancora da eseguire. Avremmo preferito che la norma fosse obbligatoria, non legata alla disponibilità delle risorse e che ad essa si accompagnasse anche un automatismo sulla cedibilità dell'anticipazione stessa, ma si tratta in ogni caso di una misura apprezzabile. Gli associati la stanno utilizzando ma vorremmo che tutte le stazioni appaltanti avessero la sensibilità di concederla, quando richiesta, anche perché se il contratto è in esecuzione correttamente si immette liquidità nel sistema senza rischiare alcunché. Alcune lo stanno facendo e le ringraziamo".

Decreto Rilancio e Superbonus 110%

Positivo anche il giudizio sugli incentivi per l'efficienza energetica (Ecobonus), Sismabonus, Fotovoltaico e colonnine di ricarica di veicoli elettrici e alle opzione previste per la cessione o per lo sconto in luogo delle detrazioni fiscali del 110% (c.d. Superbonus). "Siamo convinti - afferma Scicolone - che si tratti di una norma dall'elevato potenziale di rilancio del PIL del settore; occorre adesso garantirne una rapida attuazione, nel rispetto assoluto della correttezza e della legalità ma soprattutto valorizzando le professionalità degli operatori economici coinvolti affinché l'utente finale possa contare su interventi efficaci e di qualità".

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata



Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa