Festa dell’Architetto: candidature fino al 15 ottobre 2020

C’è tempo fino al 15 ottobre per iscriversi ai Premi della Festa dell’Architetto organizzata dal CNAPPC

01/10/2020
Festa dell’Architetto: candidature fino al 15 ottobre 2020

C’è tempo fino alle ore 12 del prossimo 15 ottobre per iscriversi ai Premi “Architetto italiano”, “Giovane Talento dell'Architettura Italiana” - dedicati al tema Scuola - e al Premio Speciale “(Ri)progettare la scuola con le nuove generazioni post Covid-19” che, nell’edizione 2020, arricchisce la tradizionale Festa dell’Architetto.

Un focus sulla Scuola che si pone l’obiettivo di sottolineare il bisogno di architettura e di architetti, per non perdere l’ occasione storica - in questo momento di crisi che può e deve trasformarsi in nuove opportunità - di dare al Paese strutture scolastiche innovative e a misura di bambini e di ragazzi.

Per il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti, Conservatori (CNAPPC) "la ricerca educativa ha evidenziato la necessità di diversificare gli approcci didattici per trasformare l’insegnamento da “passivo” in “attivo”, con ambienti funzionali a tali obiettivi, ampi, luminosi e con arredi modulari e flessibili, in continuità con gli altri ambienti della scuola”.

Una architettura, a misura di studente, dunque, che possa corrispondere agli obiettivi di una scuola aperta, coesa e inclusiva, attenta alla promozione della salute fisica e psicologica ed alla influenza che le scelte architettoniche possono avere sulla didattica attiva, sul benessere, sulla socializzazione; una scuola in cui la proposta formativa possa realizzarsi in spazi di apprendimento adeguati così da poter “fare scuola” e non più solo “stare a scuola”.

Da parte nostra – continua il Consiglio Nazionale - siamo pronti ad offrire idee innovative su come organizzare i nuovi spazi della vita scolastica, ripensando tutta la progettazione architettonica che li riguarda, sia all’interno che all’esterno degli edifici. I profondi cambiamenti in atto - anche a livello internazionale - rendono indispensabile accelerare il superamento del modello “industriale” di scolarizzazione caratterizzato da aule statiche e docenze frontali: la necessità è quindi quella di avere ambienti funzionali a questi nuovi approcci che la maggior parte degli edifici scolastici italiani oggi non sono in grado di offrire”.

I Premi “Architetto italiano”, “Giovane Talento dell'Architettura Italiana” e il Premio Speciale “(Ri)progettare la scuola con le nuove generazioni post Covid-19” saranno consegnati il prossimo 6 novembre a Roma nel corso della Festa dell’Architetto; le migliore proposte progettuali saranno esposte in una Mostra e pubblicate nello Yearbook 5 che sarà distribuito in Italia e all’estero come strumento di promozione della qualità progettuale degli architetti italiani in Italia e nel mondo.

Per bando e informazioni clicca qui

© Riproduzione riservata