Concorso di progettazione per la riqualificazione e valorizzazione dell’area archeologica e dell’Antiquarium di Tindari (Patti)

Concorso di progettazione per la riqualificazione e valorizzazione dell’area archeologica e dell’Antiquarium di Tindari (Patti)

di Redazione tecnica - 23/09/2020
© Riproduzione riservata
Concorso di progettazione per la riqualificazione e valorizzazione dell’area archeologica e dell’Antiquarium di Tindari (Patti)

La Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali di Messina bandisce un “Concorso di Progettazione” in due fasi ai sensi dell’art.154, comma 5, del D.Lgs.18 aprile 2016 n° 50 e ss.mm.ii. per la redazione del Progetto Definitivo per l’aspetto architettonico con approfondimento pari ad un progetto di fattibilità tecnica ed economica per la parte strutturale ed impiantistica, relativamente all’intervento dei “Lavori di riqualificazione e valorizzazione dell’area archeologica e dell’Antiquarium di Tindari Patti - (ME)”.

Tindari, uno dei più importanti siti archeologici della Sicilia, oggetto di studi e di scavi fin dalla seconda metà del XVIII, e stata fondata (nel 396 a.C.) sulla sommità di un promontorio roccioso sovrastante il golfo di Patti, proteso sul mar Tirreno, in contatto visuale con le isole Eolie e con l’entroterra.

Il processo di riqualificazione e di valorizzazione del sito archeologico in questione, insieme all'inserimento di nuovi elementi attrattori e di servizio al turismo, costituiscono un’operazione preliminare e necessaria per creare sinergie tra il tessuto culturale, sociale ed il sistema economico del territorio, rappresentando così l’obiettivo fondamentale del presente concorso di progettazione.

L’intervento, a titolarità regionale, risulta finanziato con le risorse del PO-FESR 2014/2020 misura 6.7.1 per l’importo complessivo di € 5.000.000,00, di cui 3.480.000,00 per lavori a base d’appalto, il cui Quadro Tecnico Economico risulta approvato con D.D.G. n° 6273 del 23.12.2019 e rettificato con D.D.G. n° 2299 del 27.07.2020 registrato quest’ultimo alla Ragioneria Centrale dei BB.CC.I.S. al n° 13 del capitolo 776096 in data 06.08.2020, col quale è stata disposta la prenotazione d’impegno della spesa per l’esercizio finanziario 2020 per dare copertura finanziaria alle competenze tecniche afferenti al presente concorso di progettazione.

Premi

1° Classificato: Incarico di Progettazione Definitiva per l’aspetto architettonico, con approfondimento pari ad un progetto di fattibilità tecnica ed economica per la parte strutturale ed impiantistica;

I restanti finalisti della Fase 2 del concorso riceveranno un rimborso spese di € 5.000,00 cadauno spese ed oneri professionali inclusi, oltre IVA, (saranno ammessi alla seconda fase i 5 migliori progetti).

Il progetto aggiudicatario sarà successivamente posto in gara, attraverso un appalto congiunto per la progettazione esecutiva e l'esecuzione dei lavori, con vincolo di affidamento di tale progettazione al vincitore del presente concorso, da parte dell'impresa aggiudicataria, mentre la Direzione dei Lavori sarà curata dalla Stazione Appaltante.

Data di pubblicazione su Supplemento alla G.U.U.E n° 182/2020 del 18.09.2020.

Inizio 1° Fase: 18.09.2020

Termine presentazione proposte progettuali: 17.11.2020

Responsabile Unico del Procedimento: Arch. Giacomo Mantineo

Link Correlati

Maggiori informazioni