Edilizia scolastica: 110 milioni di euro per il decoro degli edifici scolastici

110 milioni di euro per la celere prosecuzione degli interventi relativi al piano straordinario per il ripristino del decoro e della funzionalità degli edifi...

02/12/2015
© Riproduzione riservata
Edilizia scolastica: 110 milioni di euro per il decoro degli edifici scolastici
110 milioni di euro per la celere prosecuzione degli interventi relativi al piano straordinario per il ripristino del decoro e della funzionalità degli edifici scolastici.

E' questa una delle misure urgenti contenuta nel decreto-legge n. 154/2015 (G.U. 01/10/2015, n. 228), coordinato con la legge di conversione 29 novembre 2015, n. 189 (G.U. 30/11/2015, n. 279), recante "Disposizioni urgenti in materia economico-sociale".

In particolare, l'art. 1 (Misure urgenti in materia sociale per garantire il decoro degli edifici scolastici) del D.L. n. 154/2015, facendo seguito agli interventi previsti dalla delibera CIPE 30 giugno 2014, n. 21 e alla delibera CIPE 6 agosto 2015, n. 73 che aveva assegnato sulle risorse del FSC 2014-2020 60 milioni di euro a favore del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca per il finanziamento di interventi per il ripristino della funzionalità e del decoro degli edifici adibiti a istituzioni scolastiche nel secondo semestre 2015 e nel primo trimestre 2016 (50 milioni di euro per il 2015 e 10 milioni di euro per il 2016), ha autorizzato la spesa di ulteriori 50 milioni di euro per l'anno 2015, cui si provvede mediante corrispondente riduzione del Fondo sociale per l'occupazione e la formazione, di cui all'articolo 18 del decreto-legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 gennaio 2009, n. 2.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it