Fondo di rotazione per la progettazione: il decreto per la Sicilia

Tutto pronto per il Fondo di rotazione per la progettazione. La giunta regionale ha dato il via libera al decreto dell'Assessorato delle infrastrutture e del...

13/11/2017
© Riproduzione riservata
Fondo di rotazione per la progettazione: il decreto per la Sicilia

Tutto pronto per il Fondo di rotazione per la progettazione. La giunta regionale ha dato il via libera al decreto dell'Assessorato delle infrastrutture e della mobilità della Regione Siciliana 9 novembre 2017, n. 70 (allegato) che mette a disposizione delle pubbliche amministrazioni 10 milioni di euro provenienti dal Fondo per lo sviluppo e la coesione Fondi (FAS 2014-2020), da destinare agli enti locali per la costituzione del fondo di rotazione per la progettazione di interventi ammissibili a finanziamento.

Nell'attesa della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, vi anticipiamo in allegato il decreto e la modulistica relativa a:

  • Domanda per l’accesso al “Fondo di rotazione in favore degli enti locali destinato esclusivamente alla copertura finanziaria delle somme occorrenti per la redazione della progettazione, e di quelle eventuali necessarie per l'approvazione dei progetti riguardanti interventi coerenti con i programmi della politica unitaria di coesione e prioritariamente degli interventi del ciclo 2014/2020”.
  • Descrizione della coerenza programmatica dell’intervento con la Politica Unitaria di Coesione.

Obiettivi e dotazione del fondo di rotazione

Il Fondo è uno strumento destinato ad incentivare esclusivamente la redazione della progettazione (quale che sia il livello di cui all’articolo 23 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 e ss.mm.ii.) di interventi coerenti con i programmi della politica unitaria di coesione e prioritariamente degli interventi del ciclo 2014/2020.

Per consentire ai soggetti beneficiari di avere a disposizione le risorse necessarie per la redazione del progetto e delle eventuali spese occorrenti per l’approvazione dei progetti medesimi, sono state stanziate le somme previste dal comma 25 dell’articolo 7 della legge regionale 17 marzo 2016, n. 3 ovvero 10 milioni di euro.

Soggetti beneficiari

Nell’ambito del territorio regionale possono usufruire delle risorse del fondo gli Enti locali, o consorzi tra essi, in grado di compilare almeno documenti di fattibilità delle alternative progettuali e/o studi di fattibilità idonei alla puntuale realizzazione di interventi coerenti con i programmi della politica unitaria di coesione e prioritariamente degli interventi del ciclo 2014/2020..

Destinazione del fondo

Le risorse sono destinate esclusivamente alla copertura finanziaria delle somme occorrenti per la redazione della progettazione e delle spese eventuali occorrenti per l’approvazione dei progetti medesimi, di interventi coerenti con i programmi della politica unitaria di coesione e prioritariamente degli interventi del ciclo 2014/2020.

Termini per l’istanza e l’istruttoria

Per l'utilizzazione dei fondi relativi all’esercizio 2017, le richieste di ammissione al finanziamento devono pervenire a partire dal 15° giorno successivo a quello della data di pubblicazione del decreto nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

Documenti Allegati