Grandi città italiane: Quanti metri quadrati si acquistano con 200.000 Euro?

Il gruppo Tecnocasa ha, recentemente, pubblicato una interessante indagine sul valore medio a metro quadrato per ogni città (sono quindi esclusi i top prices...

14/09/2016
© Riproduzione riservata
Grandi città italiane: Quanti metri quadrati si acquistano con 200.000 Euro?

Il gruppo Tecnocasa ha, recentemente, pubblicato una interessante indagine sul valore medio a metro quadrato per ogni città (sono quindi esclusi i top prices), riferito alla tipologia “medio usato”.

Prendendo come riferimento un importo di 200.000 Euro la città dove si compra l’appartamento più piccolo è Roma dove i prezzi sono più elevati (63 mq in media). Se poi si volesse vivere nel centro della città eterna bisognerebbe accontentarsi di un 37 mq, o addirittura di un immobile ancora più piccolo per il centro storico.

A seguire Milano, che offre la possibilità di acquistare con 200.000 Euro spazi in più (73 mq); ma anche qui se si sceglie il centro occorre accontentarsi di un 37 mq, ne vanno tolti altri 10 mq se si mira all’ambitissima Brera. Terzo posto tra le città più costose spetta a Firenze dove con lo stesso importo si acquista in media un immobile di 78 mq, che diventano poco più di 60 mq in centro. Se poi si desiderasse a Napoli una casa nel quartiere chic di Posillipo- Petrarca occorrerebbe accontentarsi con 200.000 Euro di 33 mq, contro una media della città di 94 mq.

Più economica in assoluto, quindi con la possibilità di acquistare un immobile più spazioso, è la città di Palermo che avendo un prezzo medio di 1191 € al mq permette di acquistare con 200.000 Euro ben oltre 150 mq. Non male neanche Verona dove si riescono a comprare 148 mq che in centro diventano poco più di 100 mq.

Qui di seguito l’indagine Tecnocasa condensata in una immagine in cui sono esposti i mq. che è possibile acquistare con 200.000 in alcune città italiane.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it