Opere incompiute: Campania, Sicilia e Calabria al comando nel 2015

Sono complessivamente 874 le opere pubbliche incompiute inserite il 30 giugno 2016 all'interno dell'elenco anagrafe delle opere incompiute realizzato annualm...

14/09/2016
© Riproduzione riservata
Opere incompiute: Campania, Sicilia e Calabria al comando nel 2015

Sono complessivamente 874 le opere pubbliche incompiute inserite il 30 giugno 2016 all'interno dell'elenco anagrafe delle opere incompiute realizzato annualmente dal Ministero delle infrastrutture e trasporti e dagli Osservatori regionali dei contratti pubblici, con il supporto operativo di ITACA, in attuazione dell’art. 44bis del decreto legge 201/2011.

Nessun passo in avanti rispetto al 2014 in cui le incompiute erano 868, al 2013 (689) e al 2012 (571). Numeri in crescita e preoccupanti che vedono sul podio le Regioni del Centro-Sud:

  • la Campania che è passata da 12 opere incompiute nel 2014 per un valore complessivo di € 30.635.307, alle 90 incompiute del 2015 del valore di € 624.858.813
  • la Sicilia che pur diminuendo in numero ed in valore le incompiute, resta con valori molto alti di 149 incompiute del valore complessivo di € 432.626.833
  • la Calabria che ha fatto un bel balzo in avanti passando da 93 (2014) a 57 (2015) opere incompiute con un valore complessivo che è sceso da € 446.229.846 (2014) a € 242.184.499 (2015)

In sintesi, alle 874 opere relative all’ultimo censimento effettuato relativamente al 2015 corrisponde un importo complessivo aggiornato all’ultimo quadro economico, pari a 4.871 milioni di euro, con un incremento di circa il 13% rispetto al 2014, mentre gli oneri necessari all’ultimazione dei relativi lavori ammontano complessivamente a 3.178 milioni di euro. Si può considerare quindi una certa stabilizzazione del numero delle opere in rapporto alle annualità precedenti, se consideriamo che nel 2013 sono state rilevate 689 incompiute e 571 riportate invece nell’elenco del 2012, il primo redatto e pubblicato.

Di seguito il quadro complessivo pubblicato da ITACA.

ITACA

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

Tag: