Quarto Conto Energia: il GSE pubblica la nuova sezione web

Il GSE ha attivato una sezione del proprio portale dedicata al Quarto Conto Energia e da cui è possibile consultare le modalità di incentivazione degli impia...

24/06/2011
© Riproduzione riservata
Il GSE ha attivato una sezione del proprio portale dedicata al Quarto Conto Energia e da cui è possibile consultare le modalità di incentivazione degli impianti fotovoltaici come stabilito dal DM 5 maggio 2011 recante "Incentivazione della produzione di energia elettrica da impianti solari fotovoltaici", pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 109 del 12/05/2011.

In particolare, la sezione è divisa in quattro sottosezioni:
  • Fotovoltaico
  • Fotovoltaico integrato innovativo
  • Fotovoltaico a concentrazione
  • Fotovoltaico innovazione tecnologica

La prima sottosezione definisce le modalità e caratteristiche di incentivazione degli impianti fotovoltaici ai sensi del Titolo II del DM 05/05/11, Piccoli Impianti, Grandi Impianti e Tariffe. In particolare, il DM 5 maggio 2011 definisce una classificazione semplificata degli impianti fotovoltaici, prevedendo la distinzione tariffaria tra due sole tipologie di intervento:
  • gli "impianti fotovoltaici realizzati sugli edifici", installati seguendo particolari modalità di posizionamento indicate nell'Allegato 2 del Decreto;
  • gli "altri impianti fotovoltaici", ovvero tutti gli impianti fotovoltaici non ricadenti nella precedente tipologia ivi inclusi gli impianti a terra.
Il Decreto prevede, inoltre, la distinzione tra Grandi Impianti per i quali l'ammissione alle tariffe incentivanti passa attraverso l'iscrizione a un apposito registro informatico gestito dal GSE e Piccoli Impianti.

La seconda sottosezione definisce norme e descrizione degli impianti fotovoltaici e modalità di accesso alle tariffe ai sensi del Titolo III del DM 5 maggio 2011. In particolare, il Titolo III stabilisce che gli impianti fotovoltaici che utilizzano moduli non convenzionali e componenti speciali, sviluppati specificatamente per integrarsi e sostituire elementi architettonici degli edifici, hanno diritto a specifiche tariffe incentivanti. Possono beneficiare delle tariffe incentivanti:
  • le persone fisiche, le persone giuridiche, i soggetti pubblici e i condomini di unità immobiliari ovvero di edifici;
  • gli impianti di potenza non inferiore a 1 kW e non superiore a 5 MW.
Al fine di accedere alle tariffe, gli impianti fotovoltaici dovranno utilizzare moduli e componenti aventi determinate caratteristiche, meglio specificate nel decreto.

La terza sottosezione definisce le regole per l'incentivazione degli impianti a concentrazione destinate a persone giuridiche e soggetti pubblici, ai sensi del Titolo IV del DM 5 maggio 2011. In particolare, possono beneficiare delle tariffe incentivanti previste dal Quarto Conto Energia per gli impianti fotovoltaici a concentrazione soltanto le persone giuridiche e i soggetti pubblici; sono, quindi, esplicitamente escluse le persone fisiche ed i condomini. Possono, inoltre, beneficiare degli incentivi previsti dal Decreto solo gli impianti fotovoltaici a concentrazione entrati in esercizio a partire dall'1 giugno 2011 che hanno una potenza non inferiore a 1 kW e non superiore a 5 MW.

La quarta sottosezione, di prossima pubblicazione, definirà i requisiti tecnici e le tariffe degli impianti fotovoltaici con innovazione tecnologica.

Accedi al Focus Fotovoltaico e leggi tutto sull'argomento.

Link Correlati

Sito GSE