Riqualificazione urbana: in Gazzetta l'ultima chiamata per appaltare i lavori

Proroga di 120 giorni per la predisposizione del bando di gara, o lettera di invito, per il definitivo completamento dei programmi di riqualificazione urbana...

24/12/2015
© Riproduzione riservata
Riqualificazione urbana: in Gazzetta l'ultima chiamata per appaltare i lavori
Proroga di 120 giorni per la predisposizione del bando di gara, o lettera di invito, per il definitivo completamento dei programmi di riqualificazione urbana a valere sui finanziamenti di cui all'articolo 2, comma 2, della legge 17 febbraio 1992, n. 179, al decreto 21 dicembre 1994 e alla delibera Cipe 23 aprile 1997.

E' stato, infatti, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 296 del 21 dicembre 2015 il Decreto Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 9 settembre 2015 recante "Disposizioni per il definitivo completamento dei programmi di riqualificazione urbana a valere sui finanziamenti di cui all'articolo 2, comma 2, della legge 17 febbraio 1992, n. 179, al decreto 21 dicembre 1994 e alla delibera Cipe 23 aprile 1997".

Il decreto fa riferimento alla legge del 17 febbraio 1992, n. 179, art. 2, comma 2 e successive modifiche con la quale erano stati destinati dei finanziamenti per la realizzazione di programmi di riqualificazione urbana (P.Ri.U.) individuati con accordi di programma proposti dal Ministero dei lavori pubblici, d'intesa con la Conferenza permanente per i rapporti fra lo Stato e le Regioni. Per le opere pubbliche e private comprese negli Accordi di programma originari o nelle loro modifiche approvate in fase di vigenza degli Accordi stessi e già avviate, il decreto ha prorogato il termine di ultimazione alla data indicata nei relativi cronoprogrammi (approvati dai Collegi di vigilanza).

Come indicato all'Art. 2 del decreto "Le risorse ministeriali residue tuttora disponibili presso le contabilità speciali delle singole amministrazioni comunali, nonché le risorse di cui alla delibera CIPE del 23 aprile 1997 per le quali sia già stato assunto impegno di spesa da parte del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, possono essere utilizzati oltre il termine del 31 dicembre 2014, previo parere favorevole del Collegio di vigilanza, per la realizzazione di opere pubbliche comprese negli Accordi di programma originari o nelle loro modifiche approvate in fase di vigenza degli Accordi stessi e non ancora avviate alla data del 31 dicembre 2014; il relativo bando di gara, o lettera d'invito, devono essere pubblicati entro il termine perentorio di 120 giorni dalla pubblicazione del presente decreto".

In allegato il decreto e l'allegato contenente l'elenco completo dei programmi di riqualificazione urbana, aggiornato al 12 dicembre 2014.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it
     

Documenti Allegati