Terremoto centro-Italia: Sulla Gazzetta la sospensione dei termini tributari

Sulla Gazzetta ufficiale n. 207 del 5 settembre 2016 è stato pubblicato il decreto del Ministero dell’economia e delle Finanze 1 settembre 2916 recante “Sosp...

06/09/2016
© Riproduzione riservata
Terremoto centro-Italia: Sulla Gazzetta la sospensione dei termini tributari

Sulla Gazzetta ufficiale n. 207 del 5 settembre 2016 è stato pubblicato il decreto del Ministero dell’economia e delle Finanze 1 settembre 2916 recante “Sospensione dei termini tributari a favore dei contribuenti colpiti dagli eccezionali eventi sismici del giorno 24 agosto 2016 verificatisi nei territori delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria”.

Con il decreto in argomento, sono sospesi i termini dei versamenti e degli adempimenti tributari, inclusi quelli derivanti da cartelle di pagamento emesse dagli agenti della riscossione, nonché dagli atti previsti dall'art. 29 del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito dalla legge 30 luglio 2010, n. 122, scadenti nel periodo compreso tra il 24 agosto 2016 ed il 16 dicembre 2016; la sospensione riguarda sia le persone fisiche che i soggetti, diversi dalle persone fisiche, aventi rispettivamente la residenza ovvero la sede operativa o la sede legale o la sede operativa nel territorio dei comuni di cui all’allegato 1 del decreto in argomento.

La sospensione non si applica alle ritenute che devono essere operate e versate dai sostituti d'imposta. In caso di impossibilità dei sostituti ad effettuare gli adempimenti e i versamenti delle predette ritenute nei termini previsti, è applicabile l'art. 6, comma 5, del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 472. Gli adempimenti e i versamenti oggetto di sospensione devono essere effettuati in unica soluzione entro il 20 dicembre 2016.

Al decreto ministeriale è allegato l’elenco dei comuni delle regioni Marche, Abruzzo, Lazio ed Umbria nei quali è operativa la sospensione.

Nei confronti delle persone fisiche, che alla data del 24 agosto 2016, avevano la residenza ovvero la sede operativa nel territorio dei comuni, di cui all'elenco riportato nell'allegato 1) al presente decreto, di cui costituisce parte integrante, sono sospesi i termini dei versamenti e degli adempimenti tributari, inclusi quelli derivanti da cartelle di pagamento emesse dagli agenti della riscossione, nonché dagli atti previsti dall'art. 29 del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito con modificazioni dalla legge 30 luglio 2010, n. 122, scadenti nel periodo compreso tra il 24 agosto 2016 ed il 16 dicembre 2016. Non si procede al rimborso di quanto già versato.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

Documenti Allegati