Terremoto centro Italia, da Guardia di Finanza e Vigili del Fuoco controlli a campione sulle perizie giurate delle schede AeDES

Controlli a campione sulle perizie giurate relative alle schede AeDES. È quanto prevede l'Ordinanza 11 luglio 2017, n. 34 del Commissario del Governo per la ...

14/07/2017
© Riproduzione riservata
Terremoto centro Italia, da Guardia di Finanza e Vigili del Fuoco controlli a campione sulle perizie giurate delle schede AeDES

Controlli a campione sulle perizie giurate relative alle schede AeDES. È quanto prevede l'Ordinanza 11 luglio 2017, n. 34 del Commissario del Governo per la ricostruzione nei territori interessati dal sisma del 24 agosto 2016 recante "Approvazione del Protocollo di intesa fra il Commissario straordinario del Governo per la ricostruzione nei territori interessati dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016, la Guardia di Finanza e il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco per l’effettuazione dei controlli a campione sulle perizie giurate relative alle schede AeDES".

Lo schema di Protocollo di intesa tra il Commissario straordinario per la ricostruzione post sisma 2016, la Guardia di Finanza ed il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, prevede che entro 15 giorni dall’entrata in vigore dell'ordinanza, presso ciascun Ufficio speciale per la ricostruzione si proceda al sorteggio di un primo quantitativo, pari al 10%, delle schede AeDES già presentate relativamente agli immobili danneggiati in conseguenza degli eventi sismici verificatisi nelle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria a far data dal 24 agosto 2016, su cui eseguire i controlli, nel rispetto delle percentuali di riparto stabilite nel Protocollo di intesa. Successivi sorteggi saranno eseguiti a distanza di sessanta giorni, in relazione alle ulteriori schede AeDES nel frattempo compilate e pervenute, fino al raggiungimento del quantitativo del 10% del numero totale delle schede AeDES predisposte presso ciascuna delle Regioni interessate.

I sorteggi saranno effettuati mediante procedura informatica basata sulla generazione di una lista di numeri casuali della lunghezza pari alla approssimazione per intero superiore del 10% delle schede oggetto di sorteggio ordinate per ordine di arrivo, in modo da assicurare una selezione casuale delle situazioni da sottoporre a controllo. I verbali dei sorteggi saranno trasmessi alla struttura commissariale e pubblicati sul sito istituzionale del Commissario straordinario.

Gli oneri derivanti dall’attuazione dell'Ordinanza sono quantificati in complessivi euro 300.000, così suddivisi:

  • euro 180.000 (centottantamila) a copertura delle attività in carico alla Guardia di Finanza, suddivisi in euro 90.000 (novantamila) per l’anno 2017 ed euro 90.000 (novantamila) per l’anno 2018;
  • euro 120.000 (centoventimila) a copertura delle attività in carico al Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, suddivisi in euro 60.000 (sessantamila) per l’anno 2017 ed euro 60.000 (sessantamila) per l’anno 2018.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

Documenti Allegati