Testo Unico Edilizia Sicilia: la nuova modulistica del Comune di Palermo

Il Comune di Palermo ha messo a disposizione la nuova modulistica per la presentazione dell’istanza del permesso di costruire (PdC), della segnalazione certi...

09/09/2016
© Riproduzione riservata
Testo Unico Edilizia Sicilia: la nuova modulistica del Comune di Palermo

Il Comune di Palermo ha messo a disposizione la nuova modulistica per la presentazione dell’istanza del permesso di costruire (PdC), della segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) edilizia, della comunicazione di inizio lavori (CIL) e della comunicazione di inizio lavori asseverata (CILA) per gli interventi di edilizia libera.

Dopo il recepimento dinamico del D.P.R. n. 380/2016 (leggi news), con la Legge Regionale n. 16/2016, entrata in vigore il 4 settembre 2016, sono state abrogate, tra le altre, le norme regionali relative ai procedimenti di comunicazione opere interne, di autorizzazione edilizia e concessione edilizia, con la conseguenza che dalla stessa data non è stato più possibile istruire i procedimenti connessi da parte dell'Ufficio Tecnico Comunale, secondo le abrogate normative e rilasciati i relativi titoli.

Il recepimento non è piaciuto ai tecnici comunali che hanno evidenziato subito alcune criticità operative e di interpretazione, dovute alla compresenza di norme in contrasto o che trattano parallelamente la medesima materia, e alla mancanza di un regime transitorio.

Il Sindaco Leoluca Orlando e l'Assessore Emilio Arcuri hanno dichiarato che "malgrado le significative criticità del provvedimento legislativo, che non ha previsto alcun regime transitorio, i nostri uffici non si sono lasciati cogliere impreparati e grazie alla sinergia con la SISPI, la nostra società in house di servizi informatici, sin da Lunedì e senza alcuna soluzione di continuità, i cittadini ed i tecnici palermitani potranno inoltrare istanze e comunicazioni di interventi edilizi".

Al fine di colmare alcuni vuoti, il Comune di Palermo ha emanato la Deliberazione 2 settembre 2016, n. 173 recante "L.R. 10/08/2016 n. 16 - Recepimento del T.U. di cui al D.P.R. 380/2001 - Atto di indirizzo per l’unificazione e la dematerializzazione delle attività DI S.U.E. e per le attività edilizie di competenza del S.U.A.P. (adozione dei modelli unici di istanze – istituzione di unico canale di accesso informatizzato al SUE - applicazione provvisoria dei diritti fissi di istruttoria approvati con DCC 87/2015 e s.m. ai nuovi procedimenti  - adozione di norme comportamentali transitorie)" con la quale propone di prendere atto che le tipologie di interventi edilizi e i relativi procedimenti fissati dalla normativa introdotta con il recepimento in argomento sono:

  • Attività edilizia libera - Allegato S0 (Art. 6 comma 1 del DPR 6 giugno 2001, n. 380 come recepito e modificato dalla L.R. 16/2016);
  • Attività edilizia libera soggetta a CIL- Allegato S1 (Art. 6 comma 2 – escluse lett. a) e c) del DPR 6 giugno 2001, n. 380 come recepito e modificato dalla L.R. 16/2016);
  • Attività edilizia libera soggetta a CIL Asseverata - Allegato S2 (Art. 6 comma 3 del DPR 6 giugno 2001, n. 380 come recepito e modificato dalla L.R. 16/2016);
  • Attività edilizia soggetta a SCIA- Allegato S3 (Art. 22 commi 1, 2, 3 del DPR 6 giugno 2001, n. 380 come recepito e modificato dalla L.R. 16/2016);
  • Attività edilizia soggetta a DIA- Allegato S4 (Art. 22 commi 4 del DPR 6 giugno 2001, n. 380 come recepito e modificato dalla L.R. 16/2016);
  • Attività edilizia soggetta a PERMESSO DI COSTRUIRE – PdC- Allegato S5a (Art. 10 comma 1 del DPR 6 giugno 2001, n. 380 come recepito e modificato dalla L.R. 16/2016);
  • Attività edilizia soggetta a PdC Convenzionato – PdCc- Allegato S5b (Art. 20 - L.R. 16/2016).

Viene, inoltre, proposta l'attivazione di attivare un unico canale per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni in materia di SUE, un unico strumento informatizzato di accesso che ne permetta la compilazione on line con procedure guidate accessibili tramite autenticazione da predisporre anche per il funzionamento con il sistema pubblico per la gestione dell’identità digitale di cittadini ed imprese. Gli elaborati di progetto, grafici e testuali, a corredo delle istanze o dichiarazioni/segnalazioni/comunicazioni dovranno pertanto essere allegati esclusivamente in formato pdf, con firma digitale del professionista, introducendo opportune limitazioni alle dimensioni fisiche dei file per poter essere gestiti agevolmente mediante la dotazione infrastrutturale degli Uffici; ferme restando le competenze, i procedimenti e le attività affidate dal DPR 160/2010 al SUAP.

Viene proposto di adottare su tutto il territorio Comunale i seguenti modelli uniformi per le istanze, comunicazioni, dichiarazioni di SUE e di SUAP, secondo gli schemi approvati in sede di conferenza Stato Regioni, opportunamente adeguati T.U. dell’Edilizia DPR 380/01 come recepito in Sicilia con modifiche con la L.R. 16/2016:

  • Comunicazione di inizio lavori (CIL) per interventi di edilizia libera - allegato I1;
  • Comunicazione di inizio lavori asseverata (CILA) per interventi di edilizia libera - allegato I2;
  • Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) edilizia - allegato I3;
  • Denunzia di inizio attività (DIA) edilizia - allegato I4;
  • Istanza di Permesso di Costruire (PdC) - allegato I5;
  • Istanza di Permesso di Costruire Convenzionato (PdCc) - allegato I6

uniformando il lessico come da “quadro delle definizioni uniformi” (Allegato D)

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

Documenti Allegati