FER, aggiornato il bollettino sui meccanismi di incentivazione

Il GSE ha aggiornato il documento “Incentivazione delle fonti rinnovabili" sui meccanismi di incentivazione degli impianti a fonti rinnovabili e sulle attività di verifica degli stessi

di Redazione tecnica - 23/07/2021
© Riproduzione riservata
FER, aggiornato il bollettino sui meccanismi di incentivazione

Il GSE ha pubblicato il documento "Incentivazione delle fonti rinnovabili" che fornisce un aggiornamento al 31 dicembre 2020 sui meccanismi di incentivazione degli impianti a fonti rinnovabili e sulle attività di verifica degli stessi.

Procedure competitive di aste e registri

Alla data di pubblicazione del documento sono state svolte cinque procedure competitive di aste e registri relativamente agli incentivi del DM 4/7/2019. Nelle aste del gruppo A si è osservata una partecipazione decrescente nel tempo, a fronte di contingenti crescenti, e una forte prevalenza della capacità assegnata all'eolico rispetto al fotovoltaico. Esigua è stata la partecipazione alle aste dei gruppi B e C. Per i registri si è osservata invece nel gruppo A una partecipazione crescente, pur inferiore all'incremento dei contingenti, e l'assegnazione sia a impianti eolici che fotovoltaici, questi ultimi in crescita; bassa ma crescente nel tempo anche la partecipazione al gruppo A-2. Elevata partecipazione esclusivamente da parte della fonte idroelettrica al gruppo B, sempre oltre la capacità disponibile, e minore partecipazione al gruppo C.

Impianti incentivati

Al 31 dicembre 2020, data di riferimento del bollettino, risultano in esercizio 58 MW di impianti incentivati mediante il DM 4 luglio 2019, mentre 1,4 GW risultano a progetto, in entrambi i casi prevalentemente eolici.

Per quanto riguarda gli impianti alimentati da fonti rinnovabili promossi dal DM 14 febbraio 2017 “Isole Minori", al 31 dicembre 2020 sono stati incentivati 35 impianti fotovoltaici per una potenza di 528 kW.

Impianti in esercizio

Il DM 23 giugno 2016 è quasi giunto a regime, con 3.017 impianti in esercizio (di cui 2.270 eolici) per 1.170 MW, e solo 156 MW ancora a progetto. In questo ambito, nel 2020 sono stati erogati 231 milioni di euro, di cui 105 milioni di euro destinati all'eolico, seguito dall'idroelettrico con 71 milioni di euro e dal biogas con 40 milioni di euro.

Il DM 6 luglio 2012 è giunto a regime, con oltre 1,8 GW in esercizio e nessun impianto a progetto al 31 dicembre 2020. Nel 2020 agli impianti contrattualizzati sono stati erogati 517 milioni di euro, di cui 206 milioni di euro a impianti eolici e 158 milioni di euro all'idroelettrico.

In assoluto nel 2020 la quota maggiore di incentivi è stata riconosciuta agli impianti ex Certificati Verdi (oltre 2,6 miliardi di euro), tra cui spiccano gli impianti eolici, circa 6,5 GW, ai quali è stato corrisposto oltre 1 miliardo di euro, seguiti dalle biomasse solide (518 milioni di euro). Consistenti sono anche i corrispettivi erogati agli impianti incentivati con le Tariffe Onnicomprensive, 2,4 miliardi di euro nel 2020, destinati per il 70%, oltre1,6 miliardi di euro, a impianti a biogas fino a 1 MW.

Tag:

Documenti Allegati