GSE, contatore FER: al 30 settembre 2,677 miliardi di euro

In forte diminuzione il costo indicativo medio calcolato. Pesano gli aumenti del prezzo dell'energia

di Redazione tecnica - 24/11/2021
© Riproduzione riservata
GSE, contatore FER: al 30 settembre 2,677 miliardi di euro

Il GSE ha reso noti i valori del contatore delle fonti energetiche rinnovabili (FER) che includono gli esiti del VI bando del D.M. 04/07/2019, cui corrispondono circa 820 MW.

Contatore FER: al 30 settembre a 2,677 miliardi di euro

Come sottolineato dal GSE, le analisi evidenziano che al 30 settembre 2021 il costo indicativo medio calcolato è pari a 2,677 miliardi di euro. Un dato in forte diminuzione rispetto all'ultima rilevazione del 30 giugno 2021, quando il medesimo parametro aveva fatto segnare 4,243 miliardi di euro. 

Anche se in calo, l'ammontare del costo indicativo medio va comunque confrontato con il tetto di 5,8 miliardi di euro e risente sia dell'incremento del prezzo dell'energia nel III trimestre 2021 che dei valori sui mercati forward, che hanno di conseguenza generato una riduzione del costo indicativo e del costo indicativo medio.

Per maggiori informazioni è possibile consultare sul sito del GSE i documenti relativi alle modalità di calcolo e allo Scenario Evolutivo del contatore.

 

Tag: