9MILA ALLOGGI ENTRO OTTO ANNI

11/03/2008

1.977 volte
Per reperire subito alloggi e per dare risposta alla domanda di case, parte in Trentino Alto Adige un piano che prevede 9mila alloggi in otto anni. L'Itea Spa (Istituto trentino per l'edilizia abitativa), società soggetta all'attività e al coordinamento della Provincia Autonoma di Trento, acquisterà direttamente sul mercato, nel prossimo triennio (entro il 2010), 630 alloggi equamente distribuiti sul territorio provinciale.
Altri 1.471 nuovi alloggi verranno realizzati, a partire dal 2010, sulle aree messe a disposizione dai Comuni. La prevista dotazione di 3.000 alloggi a canone sociale sarà completata, entro il 2014, con gli 899 alloggi (191 già cantierati, 96 cantierabili e 612 in progettazione) la cui realizzazione è stata ereditata da Itea.

Di questi 899 alloggi, Itea Spa prevede di ultimarne 106 (52 dei quali nel comune di Trento), entro l'anno in corso. Per quanto riguarda la localizzazione dei previsti 3.000 alloggi a canone sociale, il Piano ne prevede 850 nel comune di Trento, 400 nel comprensorio Alto Garda e Ledro, 310 in Val d'Adige, 280 nel comune di Rovereto e altrettanti in Vallagarina, 270 in Alta Valsugana, 150 in Valle di Non, 140 nelle Giudicarie, 130 in Bassa Valsugana, 80 in Valle di Fiemme, 40 in Primiero ed altrettanti in Valle di Sole, 30 in Valle di Fassa. Per finanziare il Piano, accanto al ricorso al credito ed al finanziamento integrativo che assicurerà la Provincia con il Fondo casa, Itea Spa potrà contare sulle risorse residue del precedente ente funzionale, pari a 9 milioni di euro, sugli oltre 28 milioni di euro già assegnati dalla Provincia lo scorso anno e su 33 milioni di euro che la società conta di incamerare, attraverso un piano strategico di razionalizzazione del proprio patrimonio abitativo e non abitativo, tramite acquisti e dismissioni.

Fonte: www.demaniore.it
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa