Superbonus 110%: le proposte di Fineco per la cessione del credito

20/10/2020

33.704 volte
Superbonus 110%: le proposte di Fineco per la cessione del credito

Superbonus 110%: con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale degli ultimi provvedimenti attuativi previsti dal Decreto Rilancio per la fruizione delle nuove detrazioni fiscali del 110% (c.d. superbonus), continuiamo a parlare delle proposte per la cessione del credito di imposta arrivate direttamente dalle Banche.

Superbonus 110%: sconto in fattura e cessione del credito

Ricordiamo, infatti, che l'aspetto più innovativo delle nuove misure fiscali riguarda la possibilità offerta ai contribuenti di optare, in luogo alla fruizione del credito di imposta in 5 anni, per:

  • un contributo, sotto forma di sconto in fattura, fino a un importo massimo pari al corrispettivo stesso, anticipato dai fornitori che hanno effettuato gli interventi e da questi ultimi recuperato sotto forma di credito d'imposta, di importo pari alla detrazione spettante, con facoltà di successiva cessione del credito ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari;
  • la cessione del credito d'imposta di pari ammontare, con facoltà di successiva cessione ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari.

Opzioni che hanno aperto la porta degli interventi ad una platea di beneficiari molto ampia perché fa rientrare chi non avrebbe avuto la capienza fiscale per portare in detrazione le spese.

Superbonus 110%: le offerte per la cessione del credito

Dopo aver parlato delle proposte di UniCreditIntesa SanpaoloPoste ItalianeGenerali Italia, Eni Gas e Luce e BNL, oggi parliamo delle proposte messe a punto da Fineco.

Entrando nel dettaglio, Fineco sta definendo una soluzione per acquistare dai propri clienti tutti i crediti di imposta:

  • quelli che potranno beneficiare del c.d. Superbonus
  • quelli che prevedono detrazioni con % inferiori (es: rifacimento facciate o sostituzione infissi se non associate e interventi trainanti per Superbonus)

Sarà cedibile il credito derivante dai soli lavori eseguiti nel 2020 e 2021 e potranno cederlo a Fineco le sole persone fisiche residenti e non residenti, titolari di conto corrente Fineco, che hanno sostenuto le spese per l’esecuzione degli interventi che danno diritto alla detrazione.

Superbonus 110%: la cessione del credito a Fineco

Il controvalore corrisposto a seguito della cessione del credito è calcolato come percentuale sul valore nominale del credito di imposta ceduto e varia in funzione della tipologia di intervento.

L’importo liquidato sarà pari a:

  • 105 euro per ogni 110 euro di credito fiscale acquistato
    per gli interventi relativi al Superbonus 110% con recupero in 5 anni(pari al 95,5% del valore nominale del credito d’imposta maturato)
  • 85 euro per ogni 100 euro di credito fiscale acquistato
    per gli interventi diversi dal Superbonus 110% con recupero in 10 anni(pari all’85% del valore nominale del credito d’imposta maturato)

Per esempio:

  • se il costo dei lavori è di 100.000 euro e il credito fiscale è pari al 110% (Superbonus) con recupero fiscale in 5 anni, il controvalore pagato dalla banca è pari a 105.000 euro
  • se il costo dei lavori è di 100.000 euro e il credito fiscale è pari al 80% con recupero fiscale in 10 anni, il controvalore pagato dalla banca è pari a 68.000 euro

Superbonus 110%: cosa fare per cedere il credito di imposta a Fineco?

Fineco, a breve, metterà a disposizione dei propri clienti:

  • un contratto per disciplinare la cessione del credito fiscale dal cliente a Fineco, a seguito della maturazione del credito a fronte della verifica dei requisiti previsti dalla normativa
  • un servizio di assistenza che offrirà supporto nell’individuazione dei documenti da fornire alla banca per perfezionare la cessione del credito nonché un controllo progressivo sulla documentazione fornita

Fineco ha inoltre stabilito accordi di convenzionamento con il network di Ernst&Young e di CRIF per il rilascio rispettivamente del visto di conformità e dell’asseverazione. Il cliente, laddove questi documenti fossero necessari, potrà decidere di affidarsi a questi professionisti per il rilascio della documentazione suddetta.

Segui lo Speciale Superbonus 110% e resta sempre aggiornato

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata



Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa